Uno sguardo al passato, una spinta al futuro.

Il 2017 è stato archiviato da qualche giorno, e con questo è arrivata l’ora di tirare le somme anche per il formato “povero” preferito da noi aspiranti maghetti.

Come per ogni formato Eternal il Pauper è caratterizzato da un metagame più o meno stabile, con vari “shift” dovuti alla stampa di una o più carte nuove (Treasure Cruise ad esempio); più di ogni altro formato, però, il Pauper risente delle varie espansioni di ristampe, quali Eternal Master-Modern Master-Iconic Master, in quanto la possibilità di vari downgrade di rarità può far arrivare nel pool di carte giocabili novità che possono spostare di non poco gli equilibri del formato.

Era stato il caso di Peregrine Drake, nel 2016, che nel giro di pochissimo tempo, da Giugno a Novembre di ormai 2 anni fa, si era preso la corona di deck-to-beat e opprimeva il metagame come solo pochi predecessori avevano saputo fare.

Fortunatamente mamma Wizard quest’anno è stata più attenta e ci ha regalato delle carte interessanti ma non sbroccate come il draghetto da molti odiato, il tanto che basta per far variare gli equilibri di cui parlavamo prima.

Riassumendo, il 2017 si è aperto con un metagame piuttosto simile a quello pre-Drake: MonoU Delver, MonoG Stompy e Boros Kuldotha erano il trittico da battere seguiti subito dopo dai soliti Affinity, Tron in varie salse (da Control-Murasa-centrico a Temur-Fangren-Tron), Burn e Izzet Kiln.

Uscita di Modern Master 2017 – Marzo

Questa espansione catapulta nel pool di carte sostanzialmente 3 bombette: Burning-Tree Emissary, Augur of Bolas e Dinrova Horror.

MonoG, che ricopriva già una posizione di rilievo, con l’aggiunta dell’Emissaria, riceve una spinta in più sul fattore velocità: la possibilità di poter calare più di una minaccia al turno due gli permette di migliorare di base contro tutto il field e di diventare re indiscusso del Pauper.

Esempio - MonoG Stompy

Creature: (28)
Burning-Tree Emissary
Nest Invader
Nettle Sentinel
Quirion Ranger
Silhana Ledgewalker
Skarrgan Pit-Skulk
Vault Skirge
Young Wolf

Enchantment: (8)
Elephant Guide
Rancor

Instant: (8)
Hunger of the Howlpack
Vines of Vastwood

Land: (16)
16 Forest
Sideboard: (15)
Relic of Progenitus
Viridian Longbow
River Boa
Tangle
Epic Confrontation
Gleeful Sabotage

Questo porta tutto il resto ad adattarsi di conseguenza: MonoU Delver non riesce più a overraceare di volanti monoG e quindi (grazie anche all’utente di MTGO KungFuTrees) aggiunge un colore per cercare di arginare le creature verdi nella forma di botti e cheap removal che solo il rosso può fornire. A questo proposito va eliminato Spire Golem perchè non può scontabile da una manabase un po’ meno solida, e Augur of Bolas calza a pennello: cc2 per una creatura che si cicla e scava per counter e/o removal, muretto a basso costo che si può pure riciclare di Ninja of the Deep Hours.

Esempio - UR Skred

Creature: (19)
Augur of Bolas
Delver of Secrets
Faerie Miscreant
Ninja of the Deep Hours
Spellstutter Sprite

Instant: (17)
Brainstorm
Counterspell
Daze
Gush
Lightning Bolt
Skred

Land: (18)
Ash Barrens
Snow-Covered Island
Snow-Covered Mountain
Terramorphic Expanse

Sorcery: (6)
Ponder
Preordain
Sideboard: (15)
Relic of Progenitus
Stormbound Geist
Electrickery
Hydroblast
Pyroblast
Skred
Smash to Smithereens
Swirling Sandstorm

L’ultima ristampa di cui dobbiamo parlare è quindi Dinrova Horror: partito un po’ in sordina (inizialmente si vedeva solo in 1x in qualche UB Flicker malato) trova la sua casa perfetta in Dinrova Tron.

Esempio - Dinrova Tron

Artifact: (8)
Dimir Signet
Prismatic Lens
Expedition Map
Prophetic Prism

Creature: (9)
Dinrova Horror
Mnemonic Wall
Mulldrifter

Instant: (19)
Crop Rotation
Mystical Teachings
Forbidden Alchemy
Prohibit
Moment’s Peace
Muddle the Mixture
Condescend
Dispel
Ghostly Flicker
Pulse of Murasa

Land: (23)
Urza’s Mine
Urza’s Tower
Urza’s Power Plant
Island
Unknown Shores
Bojuka Bog
Dismal Backwater
Thornwood Falls

Sorcery: (1)
Rolling Thunder
Sideboard: (15)
Ulamog’s Crusher
Circle of Protection: Blue
Pyroblast
Hydroblast
Dispel
Nature’s Claim
Serene Heart
Ancient Grudge
Doom Blade
Electrickery

La possibilità di assemblare il Trono velocemente (Expedition Map, Crop Rotation) e il loop più forte di sempre in Pauper (Dinrova Horror + Mnemonic Wall + Ghostly Flicker) con l’aggiunta di fog-effect riciclabili (Moment’s Peace) e di counter sia per rallentare le minacce avversarie sia per proteggere la chiusura stessa rendono il mazzo in grado di giocarsela sempre e contro quasi tutto il field. Rimane un trita-midrange proprio per la natura stessa delle terre che gioca, e se vede la parte giusta di mazzo riesce a tirarla abbastanza (Pulse of Murasa master-race) per vincere anche contro Delver.deck e aggro.deck; in più la side a disposizione aiuta praticamente contro tutto, in quanto è praticamente pentacolor e tutta tutorabile. Unica nota dolente il fatto che rimane un Tron.dec e può morire da se stesso senza assemblare il trittico, o senza avere i colori giusti nel momento giusto della partita.

All’incirca nello stesso periodo di uscita di MM2017 però vengono rilasciate altre 3 carte grazie alle Treasure Chest di MTGO: Ash Barren, Palace Sentinels e Thorn of the Black Rose rispettivamente dal Commander Set e da Conspiracy: Take the Crown.

Ash Barren è ormai diventata fondamentale in più di un mazzo che gioca 2 colori o che ha bisogno di vari shuffle-effect grazie alla possibilità di poterla giocare sia come Fetch (simile a Evolving Wilds) sia come terra normale magari ciclandola dopo averla usata grazie ad una Bounceland.

Le altre due portano la meccanica Monarch all’interno del Pauper: CA fondamentalmente gratuito oltre a delle stats di tutto rispetto portano i giocatori affezionati ai midrange ad inserire la prima in quello che “era” Boros Kuldotha e la seconda in varie salse di UB e monoB Control.

Da qui sappiamo tutti come è andata a finire, Boros (ormai divenuto) Monarch è onnipresente nei 5-0 online, vince un PauperGeddon e fa risultato costantemente ai torni “grandi” in Italia.

Esempio - Boros Monarch

Artifact (7)
Alchemist’s Vial
Prophetic Prism

Creature (16)
Glint Hawk
Kor Skyfisher
Palace Sentinels
Thraben Inspector

Enchantment (3)
Journey to Nowhere
Oblivion Ring

Instant (8)
Galvanic Blast
Lightning Bolt

Land (22)
Ancient Den
Boros Garrison
Forgotten Cave
Great Furnace
Plains
Radiant Fountain
Secluded Steppe
Wind-Scarred Crag

Sorcery (4)
Battle Screech
Cenn’s Enlistment
Firebolt
Sideboard (15)
Relic of Progenitus
Gorilla Shaman
Kor Sanctifiers
Lone Missionary
Circle of Protection: Green
Ancient Grudge
Electrickery
Prismatic Strands
Pyroblast

Sulla falsa riga di questo, togliamo il rosso ed aggiungiamo il nero con una delle comuni più forti di sempre: Pestilence e abbiamo un nuovo mangia-aggro con un gameplay molto più snello del vecchio Pestilence enchant-centrico, che risolve attorno al CA regalatogli dal Monarca, buoni paranti e fog-effect nella forma di Prismatic Strands per mantenersi la Corona.

Esempio - BW Pestilence

Creature (20)
Arashin Cleric
Guardian of the Guildpact
Kami of False Hope
Kor Skyfisher
Lone Missionary
Palace Sentinels
Thraben Inspector

Enchantment (4)
Pestilence

Instant (8)
Disfigure
Doom Blade
Grim Harvest
Prismatic Strands
Snuff Out
Unmake

Land (23)
Ash Barrens
Bojuka Bog
Kabira Crossroads
Orzhov Basilica
Plains
Scoured Barrens
Secluded Steppe
Swamp

Sorcery (5)
Chainer’s Edict
Night’s Whisper
Sideboard: (15)
Relic of Progenitus
Coalition Honor Guard
Kor Sanctifiers
Okiba-Gang Shinobi
Doom Blade
Snuff Out
Castigate
Duress
Raven’s Crime

Uscita Iconic Masters – Novembre

In vista del Natale anche la Wizard si è “fatta più buona” e ha deciso di rilasciare un secondo set di ristampe: nella miriade di carte downgradate due su tutte hanno fatto capolino e si sono imposte.

La prima è Seeker of the Way che è andato ad infoltire le fila di creature costo-efficienti del bianco: buon attaccante e buon parante con l’aspetto lifelink che in un meta dominato da aggro veloci non è da sottovalutare. Complice anche il costo proibitivo delle Palace Sentinels online entra di diritto in varie liste Boros che cercano di chiudere il match con pedine e Rally the Peasants

Esempio - Kuldotha Rally

Artifact: (8)
Ichor Wellspring
Prophetic Prism
Pyrite Spellbomb

Creature: (14)
Glint Hawk
Kor Skyfisher
Seeker of the Way
Thraben Inspector

Enchantment: (2)
Journey to Nowhere

Instant: (10)
Galvanic Blast
Lightning Bolt
Rally the Peasants

Land: (21)
Ancient Den
Boros Garrison
Forgotten Cave
Great Furnace
Mountain
Plains
Radiant Fountain
Secluded Steppe
Wind-Scarred Crag

Sorcery: (5)
Battle Screech
Kuldotha Rebirth
Sideboard: (15)
Relic of Progenitus
Coalition Honor Guard
Gorilla Shaman
Ancient Grudge
Electrickery
Flaring Pain
Patrician’s Scorn
Prismatic Strands
Pyroblast
Reaping the Graves

La seconda ristampa è Lead the Stampede: ci sarebbe da scrivere praticamente un libro, Elfi è tier1 indiscusso delle leghe online grazie a questa carta. Ha permesso al mazzo di giocare una manabase monocolor (eliminando Distant Melody) ed è a tutti gli effetti la carta che permette ripartenze dopo Electrickery molesti, di scavare nel mazzo alla ricerca dei payout (Lys Alana HuntmasterTimberwatch Elf), fondamentalmente aumentare la solidità che era mancata al mazzo da quando esiste il Pauper.

Esempio - Elves

Creature: (41)
Birchlore Rangers
Elvish Mystic
Elvish Vanguard
Elvish Visionary
Fyndhorn Elves
Llanowar Elves
Lys Alana Huntmaster
Nettle Sentinel
Priest of Titania
Quirion Ranger
Timberwatch Elf
Wellwisher

Land: (9)
Forest

Sorcery: (10)
Distant Melody
Land Grant
Lead the Stampede
Sideboard: (15)
Relic of Progenitus
Viridian Longbow
Scattershot Archer
Wellwisher
Spidersilk Armor
Luminescent Rain
Magnify
Moment’s Peace
Wrap in Vigor
Gleeful Sabotage

La conclusione di tutto l’articolo è che il Pauper rimane un formato bello, interattivo e abbastanza vario nonostante manchi di un vero e proprio supporto da parte della casa produttrice; in quest’ottica però ci sono diverse novità! A partire dai set di ristampe (come abbiamo visto) fino alla decisione di Channel Fireball di fare eventi ufficiali Pauper ai GP!

Vi lascio infine con l’ultima lista dell’anno: un ritorno ai fasti di un tempo per Familiars (mazzo che dopo il ban di Cloud of Faeries era definitivamente morto) e che adesso sembra tornato a scombare abbastanza frequentemente grazie alla stampa di Prosperous Pirates:

Esempio - UWr Familiars

Creature: (19)
God-Pharaoh’s Faithful
Mnemonic Wall
Mulldrifter
Prosperous Pirates
Sea Gate Oracle
Sunscape Familiar

Instant: (8)
Ghostly Flicker
Lightning Bolt
Snap

Land: (22)
Ash Barrens
Azorius Chancery
Evolving Wilds
Island
Izzet Boilerworks
Mountain
Plains

Sorcery: (11)
Compulsive Research
Flame Slash
Preordain
Sideboard: (15)
God-Pharaoh’s Faithful
Gorilla Shaman
Stonehorn Dignitary
Dispel
Electrickery
Hydroblast
Pyroblast

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *