Tarmotwin by Mattia Manzon

“Terra serum, terra goyf, terra esarca, terra splinter”

Un saluto a tutti i lettori di MagicTitans e non, oggi il sottoscritto Mattia Manzon vorrebbe parlarvi di un mazzo che ha avuto modo di testare e maturare nel corso degli ultimi 2 mesi: Tarmo Twin! Mazzo devo dire molto solido, che unisce appunto il brick wall Tarmogoyf con la classica combo Esarca + Splinter Twin – e con la tech che vi mostrerò a breve nella lista del suddetto mazzo.

Perché Tarmo Twin?

Abbiamo avuto modo di vedere che da sempre i peggiori match-up per U/R twin siano indubbiamente Jund/junk (e in linea generale tutti i mazzi a base BGx che impiegano Abrupt Decay e creature di un certo spessore). Tarmo Twin fornisce paradossalmente uno nuovo target a questa spell incounterabile, ma al tempo stesso richiamandone l’attenzione, ci permette di passare al piano combo con più tranquillità una volta che il nostro mostro verde è stato messo KO. Non solo, lo splash di verde ci permette un ventaglio di scelte maggiore per quanto riguarda la side con carte come Thragtusk, Unravel the Aether – e per i più coraggiosi Surrak Dragonclaw – senza andare a inficiare la mana base (veramente solida anch’essa). Funzione di tarmo è anche quella di farci da scudo nei primi turni contro mazzi invadenti e aggressivi come naya nelle versioni company e burn, senza contare che pescato anche a partita avanzata è un palo che porta a casa almeno 7 partite su 10 da solo.

Andiamo a analizzare la lista:

Creatures [14]

1 Grim Lavamancer
2 Bounding Krasis
3 Deceiver Exarch
4 Snapcaster Mage
4 Tarmogoyf

 

Instants [16]

1 Dismember
1 Dispel
1 Electrolyze
1 Spell Pierce
2 Cryptic Command
2 Spell Snare
4 Lightning Bolt
4 Remand

 

Sorceries [5]

1 Roast
4 Serum Visions

Enchantments [3]

3 Splinter Twin

Lands [22]

1 Breeding Pool
1 Forest
1 Ghost Quarter
1 Hinterland Harbor
1 Mountain
1 Stomping Ground
2 Steam Vents
3 Island
3 Sulfur Falls
4 Misty Rainforest
4 Scalding Tarn

2 Ancient Grudge
2 Negate
1 Keranos, God of Storms
2 Anger of the Gods
1 Spellskite
1 Desolate Lighthouse
1 Izzet Staticaster
2 Thragtusk
2 Blood Moon
1 Rending Volley

 

La lista è molto simile a quella proposta e giocata da Patrick Dickman, il mentore di questo archetipo, con un paio di eccezioni nella sideboard:
Abbiamo rimosso i Pyroclasm per far post a Anger of the Gods, un po’ più goffa ma certamente più incisiva: gestisce wild nacatl, voice of resurgence e il suo token, un lord già “pompato” da un altro lord, e in collaborazione con magari grim lavamancer, fulmine e/o electrolyze riesce a tirare giù reliquari un po’ troppo arroganti, rhino e tarmo avversari.

Sono state aggiunte due blood moon, per migliorare i match-up contro amulet, tron, e i mazzi a base Bgx (anche se difficilmente sideremo blood moon contro jund e a volte è sufficiente in 1x contro junk).

Invece del tipico split 1 negate 1 dispel ho preferito giocare il 2x di negate perché copre un range maggiore di carte; dalla fastidiosissima liliana (e tutti i planeswalker quali karn, jace, ajani etc.) a tutte le non-creature spell in generale (attenti però che negate non countera carte quali Keranos, Xenagos e simili).

Ma parliamo della Mainboard:
1x grim lavamancer: fortissimo questo ragazzo anche a turno uno, dopo aver fetchato e fatto una serum turn 2, ci permette di fare un sacco di trades a nostro favore se non viene rimosso, è l’incubo dei mazzi creaturosi quali elfi, merfolk, affinity e simili, e in combo con lightning bolt/electrolyze/izzet staticaster/esarca fa danni allucinanti. Molto spesso si dice che non sia amico di tarmo, ma alla fine le carte da esiliare le scegliamo noi, quindi non andiamo a intaccare più di tanto la forza e costituzione del nostro goyf. Voto 8

4x Tarmogoyf: che ve lo dico a fare, chi ha giocato questa carta sa quanto sia forte e quanta pressione – e ansia – riesca a mettere se incontrastato. Il mirror match vs U/R twin diventa molto più semplice grazie a lui, e match-up terribili come i già menzionati mazzi a base bgx si mitigano un po’. Voto 9

3x deceiver exarch: il tipico esarca dei mazzi a base twin, sta sopra fulmine e con lui scomberemo la maggior parte delle volte. Ci permette di fare dei bei trick con la sua abilità modale e di come into play (UN TRUCCO: quando decidete di STAPPARE un vostro permanente, lo spellskite nemico diventa un bersaglio illegale e la sua abilità attivata non produrrà alcun effetto). Ne abbiamo tagliato una copia per far posto al nostro amico verde precedentemente menzionato. Voto 7.5

2x bounding krasis: EBBENE SÌ LA NOSTRA TECH, il serpentone marcio flash 3/3 tappa/stappa una creatura bersaglio ha rimpiazzato la classica perstermite, per darci più stabilità e capacità di aggro. Non tappa/stappa anche i permanenti ma è un prezzo che possiamo pagare dal momento che sta sopra electrolyze, kolaghan’s command e grim lavamancer, senza contare che ci permette di attaccare con tarmo per poi stapparlo come instant e bloccare facendo stragi per le creature dell’oppo; o più semplicemente EoT per tappare una creatura bersaglio e bittare per 3. Unica pecca è che sta sotto fulmine come la collega peste, ma i 3 punti di forza/costituzione invece di 2/1 si fanno decisamente sentire. Per un approfondimento su questo bel serpentone vi invito a leggere l’articolo “Ode to Bounding Krasis” (tratto da “Ode to the West Wind” di P.B. Shelley, per farvi capire quanto abbia di poetico e al contempo forte questo mostrillo). Voto 8.5

4x snapcaster mage: niente da dire qua, la carta blu di magic, 4 copie per sinergizzare al meglio le 21 spell castabili in questo mazzo. Ricordatevi che in questo archetipo soprattutto, fulmine/snapcaster/fulmine è una parola sola. Voto 9

Il reparto counterspell vede l’impiego di ben 10 counter, dall’enorme Cryptic Command (altro must per chi gioca blu), al fortissimo mono Dispel, ai sempreverdi Spell Snare (quanto mi piace questa carta, ne ho parlato nel mio articolo su WUR Geist Midrange),  remand sempre utile (a meno che non ci sia aether vial….grande nemico) e per finire all’insidioso spell pierce, che countera paradossalmente tutto, da turn 2 summer bloom, turn 2 liliana of the veil, turn 1 fiala, a turn 3 karn e chi più ne ha più ne metta.

4x serum visions: il motore del mazzo, ci sistema le pescate e la mana base, ci aiuta a far triggerare keranos post side contro alcuni matchup, attenti a non sfetchare subito dopo (a meno che non vadano entrambe sotto…)

Il reparto removal comprende invece 1 dismember, sempre forte, un po’ meno contro i mazzi a base burn quali naya e boros; 1 roast, un po’ legno, ma che ci permette di gestire minacce come siege rhino, tasigur, the golden fang, knight of the reliquary su di giri e tutto quello che fulmine da solo non riesca a gestire; i nostri 4 fulmini che fanno da removal o race a seconda della situazione e electrolyze che fa il suo 2×1 molto spesso (altro “trucco”: se fate un danno a spellskite e creatura avversaria, spellskite non potrà ridirigere anche l’altro danno su di sé poiché già bersagliato).

3x splinter twin: siamo un mazzo che prima di scombare aggra, quindi preferiamo tagliare un twin (ne vediamo quasi sempre uno a partita) e molto spesso vorremmo non vederlo perché si rivela essere una carta morta se non abbiamo niente sul board (averli tutti e 3 in mano contemporaneamente vi assicuro è frustrante, figuriamoci 4!). In combo con thragtusk post side diventa Magic Champagne: faccio token 5/3 rapido, guadagno 5 e quando il token lascia il gioco faccio un altro token bestia 3/3 che rimane grazie all’abilità innescata di Thragtusk. E si esce a fare festa!

Per quanto riguarda la side, noterete che è molto simile a quella di un u/r twin in generale con il solo cambio di desolate lighthouse (per lasciare un ghost quarter di main che ci aiuta contro amulet/tron ma anche kessig, vault of the archangel, mutavault, colonnato e simili). Lo impieghiamo nei mirror match e contro i mazzi a base bgx dove ci aiuta a sistemare le pescate morte e dare ulteriore motore al nostro mazzo. Anche il rending volley lo mettiamo in mirror match, e contro quei mazzi che impiegano ovviamente creature bianche e blu (Ciao colonnato, restoration angel, reliquiario – si ho un po’ di odio per questo cavaliere – loxodon smiter, e la lista potrebbe continuare ancora parecchio).

Insomma che dire, se vi piace twin e avete un po’ di dimestichezza con l’archetipo, vi consiglio questo bellissimo e profondo mazzo, che unisce il potere aggro di goyf e krasis alla combo di esarca e krasis ancora una volta. Se avete alcune domande, approfondimenti da chiedere, sarò lieto di rispondere – nel mio possibile – a tutte le vostre richieste.

Per oggi è tutto, vi ringrazio del tempo dedicato a leggere questa modesta guida e come sempre vi aspettiamo a braccia aperte nei bellissimi “The Oracle” di Fucecchio e “Dungeon Street” a Pisa. Un saluto dalla famiglia Magic Titans.

Mattia Manzon

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *