Report Regional PTQ sealed Innistrad by Sergio Tomici

Salve a tutti. Mi presento sono Tomici Sergio e finalmente dopo una vecchissima analisi di un colore per Theros, torno a scrivere su Magic Titans. Grazie a Gianluca Cudia, che mi ha permesso di raccontarvi la mia esperienza nel giocare il Regional PTQ svolto a Roma,poco meno di un mese fa nel formato che più in assoluto mi piace IL LIMITED SEALED DECK.

Come noterete nel leggere questo articolo, non mi soffermerò tanto sulle partite e o le giocate svolte poichè non ne ho una gran memoria, ma piu che altro sulla build e sull’importanza di non dare mai niente per scontato a magic.

Premetto che la mia preparazione era scarsa di sealed giocati per questa espansione, rispetto a quella svolta in oath of the gatewatch che mi ha infatti permesso di qualificarmi e di partecipare a questo evento. Ho voluto sottolineare questo per consigliarvi di ascoltare sempre giocatori più preparati di voi o semplicemente più bravi, con umiltà e flessibilità, poichè tutti sbagliamo e da tutti possiamo imparare qualcosa di più.

Ma ora bando alle ciance e andiamo al sodo.

Il mio pool di Shadow over Innistrad era il seguente:pool

Dopo aver listato il pool, con quello di fronte a me che sbuccia Avacyn e quello accanto Sorin. Vado ad analizzare il pool per costruire il mazzo, tenendo di conto questi fattori:

-Il blu è a mio parere il colore più scarso della serie.

-Il bianco e il verde sono quelli più forti.

-L’archetipo rosso nero presenta moltissime carte forti ma per lo più uncommon, e presenta una pecca enorme in sealed in quanto questi colori non hanno la possibilità di cagare indizi.

-Utilizzare molto gli invastigate in sealed è una cosa molto forte, che ti permette di non rimanere mai senza benzina e mantenere un discreto vantaggio carte.

Evidenziamo le rare:

rare

Declaration in stone, rimozioni che maindeckeremo sempre se giochiamo quel colore

Always watching, Inno glorioso+Vigilance ad ogni pezzo non pedina aiuta parecchio il board, sia all’inizio del game sia in late, è una carta veramente noiosa da trovarsi contro.

Drogskol Cavalry, a costo 7 un 4/4 volante non è il top, ma le sue due abilità si sposano tra loro come il cacio e il pepe. Se giocato in un giusto momento, uscendo illeso da un turno avversario, e finchè non viene distrutto questa carta regala delle gioe enormi e riesce a giocare da sola l’intero game.

Angel of Deliverance, non è una carta bella, e non sono affatto felice di giocarla, la sua abilità è lenta e non ha nessun tipo di impatto sul gioco appena castato, l’eccessiva lentezza col quale questa carta riesce a sfruttare la sua abilità e il suo proibitivo costo mi porta spesso a non giocarla.

Epiphany at the drownyard, carta che non avevo mai avuto l’occasione di provare, solitamente non mi piace spoilerare carte del mio mazzo, e far conoscere cose che ho in mano. Non l’ho giocata nel mio pool e questo è stato un grande errore.

Season past, Carta fortissima, il vantaggio carte che ti offre questa carta è imbarazzante. E per di più si rimescola nel mazzo, aperta a mano iniziale ti permette di giocare la partita con meno preoccupazioni.

 

ANALISI COLORI

Il bianco presenta molte carte giocabili tra le quali le 4 delle 6 rare del pool, dalle creature alle removal.

Angelic Purge, Vessel, Dauntless cathar, sicuramente sono ottime da sfruttare con delirum.

Topplegeist, Moorland, Unruly mob sono tutti drop bassi ottimi.

Emissary of the sleepless e Spectral shepherd altri due spriti che potrebbero darmi una mano in alcun match.

Il blu presenta altri spiriti sugosi come il 3/3 flesh e l’1/3 che indaga doppio, ma anche il delverone a costo a 4 se riesce a flipparsi chiude la partita molto velocemente, e nel pool è presente una carta che mi fa davvero impazzire si tratta di Ongoing Investigation.

Questa carta con molti volanti ti fa mettere a terra moltissimi clue, traendo cosi un enorme vantaggio carte in un qualsiasi momento della partita.

Il Nero Call the bloodline, Call the bloodline, Strega e uno strozzare… peccato per gli incantesimi, ma questo colore presenta troppi filler  e non vorrei giocarlo.

Il rosso in questo pool e’ praticamente ingiocabile, presenta alcune carte carine, ma considerando il tutto è il colore più scarso del pool.

Il verde è un colore che mi piace da morire in questa serie, i due lupacci a cc2, il ragno, il Byway Courier,e il solitary hunter sono tutte creature che gioco Volentieri, Season past è una bomba, e might beyond reason è un trick un poco costoso ma con bonus permanenti, quindi molto spesso mi piace giocarlo. Presente il Vessel verde per sfruttare carte con delirium, ma purtroppo il colore non offre nessuna removal.

 

Dopo queste riflessioni il colore che immediatamente scelgo di giocare è il Bianco , colore che si presta solido e  il più completo tra tutti. (reparto creature – removal)

Ci accosto inizialmente il Verde e vedo che potrei strappare diverse partenze aggressive con però drop bassi verdi di qualità che difficilmente vorrei tradare inizialmente, cosa poco arginabile perchè non ho removal di supporto per spianarmi la strada e neanche muri col quale non subire una race senza scambiare pezzi. Il pool che assemblo era il seguente:

mazzo finale

Sfrutto benissimo Delirium, ma non ho sufficienti trick o removal, e il vantaggio che posso trarre dalle carte è minimo, penso ad un’altra soluzione e accosto al bianco il blu:

mazzo finale 2

Il seguente mazzo mi stuzzica di più, il fatto di giocare così tanti evasivi con Always watching mi piaceva da impazzire, per di più posso trarre enorme vantaggio con Ongoing Investigation.

Sleep paralysis e Gone missing mi trasmettevano una certa sicurezza in più.

Ma qui la mia scarsa preparazione si fa sentire e commetto errori gravi di Build.

Registro il cathar > Militant inquisitor

Molto meglio un 2/3 sia come body che come piano di per se del mazzo, avrei dovuto preferire la robustezza, anziche un’aggressività poco sfruttabile.

Not forgotten > Epiphany at the drownyard

Not forgotten permette di togliere delirium avversario o di recuperare una carta preziosa già sfruttata, ma Epiphany è 100mila volte meglio poiche ti crei delirium e crea un enorme vantaggio carte.

Angel of deliverance > Fleeting memories

Angelo troppo troppo lento e fleeting memories è una carta che può permetterti di chiudere un game stallato, con appena 3/4 clue.

 

Dopo il primo Turno comunque vinto, vado subito alla ricerca di Matteo Versari per fargli vedere il pool che ho scelto di giocare, glielo mostro e ci accorgiamo degli errori precedentementi scritti, e del fatto che forse lui, avrebbe preferito giocarlo Verde-Bianco. Decido quindi di rimontare il Verde e di prepararlo già imbustato nel Side per un possibile cambio di mazzo tra un g2 e l’altro.

Purtroppo non ricordo dettagliatamente come sono andati tutti i game del regional ma cercherò di raccontarvi quel che posso.

Primo turno vs Mema, Aurelio 0-1

Non ricordo questi game ricordo solo che uno dei game l’ho vinto grazie ad una mano NUTS

Con always watching topplgeist, Erdwall illuminator, Gone Missing, e 3 terre.

Secondo Turno vs Filippini, Gianluca 1-1

Al terzo turno mi succede una cosa strana, mi siedo, il mio avversario sembra molto tranquillo, non ricordo benissimo ma il suo mazzo era composto per lo piu’ di carte creatura molto forti Verdi e non vorrei sbagliarmi ma credo di pochissime rimozioni.

Iniziamo il primo game con lui che parte molto forte, con Hinterland Logger di secondo e Tireless tracker di terzo. Byway Courier di quarto e cagando indizio di tracker.

Anche io nel mio piccolo avevo cominciato il game con Unruly  Mob, Moorland drifter, e strega.

La situazione non era delle migliori, per me, difatto il game non lo vincerò e anzi lo perderò in circa due minuti, nonostante questo vi racconto cos’e’  successo: Non ricordo di preciso quali pezzi sono stati tradati o in quale attacco o blocco, Ma io avevo Unruly Mob sul board, trado un pezzo in combat nel mio turno, metto la creatura morta nel cimitero, prendo il dado in mano e faccio per metterlo sul Mob quando lui mi fa una domanda…Io subito m’interrompo e gli rispondo e col dado in mano gli dico passo. Dopo la sua pescata metto il dado sul Mob dicendogli è il segnalino della creatura morta, lui mi risponde: ” eh mi spiace ma non te lo sei ricordato”.

Non esito al non rispondergli e appoggio il dado da una parte, un paio di turni dopo spacca indizio con Tireless tracker in gioco, non mettendo il segnaglino su di esso, io lascio passare qualche fase di gioco poi, lo guardo, prendo il dado appoggiato in precedenza da una parte in mano e gli dico “Ah, ti sei dimenticato il segnalino di Tireless Tracker quando hai spaccato indizio”, prendo il dado e glielo appoggio sopra il tracker..” lui non ha esitato e si è preso il vantaggio la situazione a mio avviso era molto molto imbarazzante……

Fatto stà che il secondo e terzo game lui vedrà sempre tireless tracker, con un MILIARDO di belle terre, ma io avrò sempre removal sul pezzo raro o counter sidata dentro contro tracker, on the play, e lui morirà flooddando.

(esiste il karma? non lo sò..ma un fottuto regional andrebbe giocato al 100% senza errori, quindi sia tu che il tuo avversario dovreste ricordarvi a vicenda di ciascun trigger, sia che lo subiate sia che lo facciate, senza considerare il vantaggio di quella situazione…è una cosa triste, e stupida non farlo, perche non porta nessun miglioramento a nessuno dei due giocatori, e crea solo nervosismo o scene imbarazzanti.)

Terzo turno vs Del Pivo, Marco 1-2

Non ricordo praticamente niente, ho rimosso il round.

il TOP 8 è già sfumato via, ma mi faccio coraggio e vado avanti, cercando di non chiudere il torneo da schifo.

Quarto turno  vs Massimino, Giovanni  2-2

Quinto Turno  vs Cicco, Pier Rodolfo 3-2

e Sesto Turno  vs Guidi, Gianni 4-2

Non ricordo quasi niente di nessuno di questi game solo che ho giocato Bianco Blu, perchè i miei avversari avevano tutti mazzi abbastanza Lenti e con molte rimozioni e mi sentivo sicuramente più forte in late di loro grazie agli indizi e alle rare Bianche del mio POOL.

Difatti quasi tutti i game sono stati Vinti da Drogskol.

 

Settimo Turno vs  Piergiovanni, Nicholas 5-2

Gioco contro un ragazzo simpatico, il suo mazzo era un solidissimo  Bianco Verde molto creturoso, appena mi siedo lo riconosco e mi ricordo di lui e del suo mazzo perchè avevo già guardato due dei suoi game contro Matteo Versari al Turno 2.

Ricordo che gioca molte carte che portano stra-vantaggio e sfruttano il fattore sopresa come:

Pack Guardian, Tenacity, e moltissimi altri trick.

In più ricordo sempre grazie ai game visti contro Versari quasi tutte le sue creature.

Un ragno 2/5, Molti Umani, e Sigarda…

Il primo game e’ stata una lotta alla sopravvivenza, il mio avversario non si è mai fermato un secondo, e riesce a portarmi ad 1 e a castarmi sigarda nel turno del board Pareggiato dai mille e uno trade. Fortuna vuole che topdecko Removal su Sigarda e la settima e poi l’ottava terra in sequenza, per castare e attivare drogskol 2 Volte a turno. Concede poco dopo.

Il secondo game cambio mazzo e vado a giocare verde bianco, riiniziano i trade ma riesco a portarlo bassissimo di vite tant’è che credo di scamparla due a zero quando invece tenacity riprende il game e inverte la race, ora sono io che difendo,e una brutta scelta di pompare un 2/2 prima dei blocchi per non andare sotto Puncturing Light, (che avevo visto in primo game) mi fa andare sotto Humble the Brute……(che non avevo visto) LA SCELTA GIUSTA NO?!!?

Terzo game è stato bellissimo ricordo che è durato un sacco e che sono sopravvissuto grazie a Topplegeist che tappava un suo pezzo enorme all’inizio del game per non subire danni e alla fine facendomi race-are di volanti tappando Ragno, il tutto condito da un sacco di Trade, con io pero’ sempre la removal pronta che gelosamente tenevo in mano per una probabile Sigarda.

Drogskol e angelo chiudono quel game.

Ottavo Turno vs Foderaro, Massimiliano 5-3

Non ricordo quasi niente di questo game solo che il mio avversario aveva un mazzo fortissimo rosso verde mannari, con 3/2 rapido raro, Pungolatore, Sage of Ancient lore, Duskwatch recruiter e altre bombe sense-less. Perdo miseramente e chiudo il Regional 5-3.

 

 

Piazzandomi 32° e quindi a premio, con un pool mediocre a mio parere, e buildato anche male per colpa della mia poca preparazione, comunque sia risultato piacevole nonostante tutto.

 

 

Chiedo scusa se la parte dei Match giocati è scarsa d’informazioni questo report voleva essere più uno stimolo a considerare l’importanza di alcuni fattori come:

 

La preparazione è vitale per ridurre al minimo gli sbagli.

Nonostante questo se la vostra preparazione non può essere ottima per un motivo o per un’altro, ascoltate sempre pareri di giocatori più bravi e che hanno testato più di voi, poichè ascoltandoli in tempo puoi migliorare le prestazioni del tuo pool e di conseguenza il tuo risultato al torneo.

Siate flessibili e non vi impuntate subito sulle vostre convinzioni.

Portate pazienza e se serve cambiate mazzo ad ogni singolo Game.

 

 

Un saluto a tutti. spero di non avevrvi annoiato con questo report.

 

Tomici Sergio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *