[Pauper] UB Land Destruction: Bicolor!?!

Salve a tutti! In questo non afoso Ferragosto torno a scrivere del mio formato preferito: Pauper.

Oggi vorrei puntare l’attenzione su un mazzo che poco tempo fa ha fatto la sua comparsa fra i 5-0 di MTGO ma che non ha ricevuto un grande seguito e prendendo come esempio il mazzo in esame andare un po’ ad esplorare i motivi per cui l’aggiunta di un colore ad un mazzo già solido può non portare ai risultati sperati.

Il mazzo in questione è quello portato in Lega dall’utente Hrymfaxe: UB Land Destruction

UB Land Destruction

Mainboard: (60)
Ash Barrens
Augur of Bolas
Befoul
Chainer’s Edict
Choking Sands
Dark Ritual
Dimir Aqueduct
Dismal Backwater
Fade Away
Gurmag Angler
Icequake
Island
Peat Bog
Ponder
Preordain
Radiant Fountain
Rancid Earth
Swamp
Thorn of the Black Rose
Sideboard: (15)
Aura Flux
Cuombajj Witches
Evincar’s Justice
Mana Leak
Pestilence
Rhystic Study
Serrated Arrows
Syphon Life
Vodalian Zombie

Sulla lista non credo ci siano da puntualizzare molte cose: il gameplan è definito e si basa sullo slandare l’avversario a partire dal primo (grazie Dark Ritual) o secondo turno (grazie a Peat Bog) in modo costante fino a chiudere il game con una Gurmag Angler (visto che fra spell varie e terre che si autodistruggono di cimitero ne facciamo a pacchi); per i MU più grindy ci facciamo aiutare dal token Monarch e dal valore di Augur of Bolas (utile anche in vista di edict-effects avversari); un problema di mazzi di questo genere sono i mazzi che riescono ad operare con poche terre (UR Delver e MonoG su tutti) e in più l’inconsistenza di alcune mani.

Solitamente i piani Land Destruction così rapidi in Pauper li abbiamo visti in veste MonoBlack e probabilmente il pilota di UB ha deciso di inserire il secondo colore per andare a risolvere i due problemi che vi ho esposto: Fade Away è una wincon contro tantissimi mazzi che riescono a salvare solamente 1-2 creature se non zero e il blu permette di giocare Preordain e Ponder per aggiungere consistenza alle pescate e alle mani.

L’aggiunta del secondo colore però ha portato non solo benefici, ma anche qualche problemino a livello della manabase; le spell base del mazzo sono molto mana (colorato) intensive:

Icequake   Choking Sands   Rancid Earth

e giocare molte terre che entrano tappate non ottimizzano assolutamente la possibilità di giocare Ponder e Preordain con consistenza a turno1.

Per farvi un esempio ieri ho aperto Cockatrice, e dopo essermi creato una Room sono andato ad aprire 4 mani random con il mazzo:

Mano1: 

Mano2: 

Mano3: 

Mano4: 

Come potete notare tutti, in 4 mani random solamente una (la numero 4) è in grado di giocare tranquillamente 2 spacca-terra a turno 2 e a turno 3 per poi andare ad investire il mana in un Fade Away che probabilmente sarebbe devastante per l’avversario. Tutte le altre mani hanno problemi sui colori anche se di veramente intenibile c’è solo la mano numero 2. La mano 1 e la mano 3 sono invece bruttine ma quasi keepabili grazie alla possibilità di Ponder di primo turno.

Detto questo vi lascio una lista di Land Destruction MonoB così che possiate fare i vostri confronti e farci sapere che ne pensate dell’uno e dell’altro mazzo:

MonoB Land Destruction - Luca Zanzottera

Mainboard: (60)
Cuombajj Witches
Gurmag Angler
Thorn of the Black Rose
Crypt Rats
Dark Ritual
Snuff Out
Tendrils of Corruption
15 Swamp
Peat Bog
Rancid Earth
Icequake
Choking Sands
Befoul
Sign in Blood
Sideboard: (15)
Crypt Rats
Thorn of the Black Rose
Victim of Night
Tendrils of Corruption
Duress
Distress

Anche per questo giovedì è tutto!

Alla prossima

Pecce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *