[Pauper] Grixis Metalcraft by Alessio Iacopini

Salve a tutti sono Alessio Iacopini e oggi volevo parlarvi di un mazzo particolare che a prima vista potrebbe assomigliare ad un qualche tipo di Kuldotha (di cui potete trovare un articolo qui su MagicTitans), ma in realtà ha uno stile di gioco completamente diverso: Grixis Metalcraft ha infatti un’anima più “control”.

Di seguito la lista che sto testando:

Grixis Metalcraft

Artifact: (7)
Prophetic Prism
Pyrite Spellbomb
Executioner's Capsule

Creature: (13)
Beetleback Chief
Trinket Mage
Bleak Coven Vampires
Mulldrifter

Instant: (8)
Galvanic Blast
Ghostly Flicker
Terminate

Land: (22)
Great Furnace
Vault of Whispers
Seat of the Synod
Dismal Backwater
Bloodfell Caves
Izzet Boilerworks
Rakdos Carnarium
Dimir Aqueduct
Mortuary Mire
Swiftwater Cliffs

Sorcery: (10)
Chainer's Edict
Thoughtcast
Firebolt
Sideboard: (15)
Nihil Spellbomb
Bleak Coven Vampires
Negate
Terminate
Electrickery
Grim Harvest
Pyroblast

Da una prima analisi appare evidente che si tratta di un mazzo molto “quadrato”, con molti 4X: in particolare sono presenti in 4 copie le tre terre artefatto dei rispettivi colori, in quanto necessarie per avere disponibile l’abilità “metalcraft” il più presto possibile.

In questa ottica si incentrano anche i 4 Trinket Mage, molto versatili in quanto possono tutorarci una terra se ne siamo a corto oppure una rimozione a scelta tra Executioner’s Capsule (se dobbiamo tirar giu una creatura bella grossa), oppure Pyrite Spellbomb (che può essere “ciclata” se necessario).

Altri 4 posti sono occupati dal Mulldrifter necessario per riempirci la mano assieme a 4 Thoughtcast.

Carta molto importante, specialmente in un “tricolor” come questo, è il Prophetic Prism che ci permette di “fixare” il mana, ci aiuta ad attivare “metalcraft” e inoltre si “auto-cicla”.

Ghostly Flicker risulta essere molto versatile in quanto ci permette di salvare le nostre creature da eventuali removal, ma cosa più importante ci permette di far “ritriggherare” carte come Mortuary Mire (che costituisce la nostra recursion G1), Mulldrifter, Trinket Mage e lo stesso prisma se necessitiamo di pescare.

Se invece riusciamo a “blinkare” Beetleback Chief (carta forte anche da sola) ci ritroviamo istantaneamente con il
board pieno di goblin.

Bleak Coven Vampires costitusce la chiusura principale del mazzo grazie alla sua capacità di infliggere e curare di 4 vite. Inoltre se riesce a rimanere un turno a terra picchia veramente duro. Purtroppo ha una costituzione bassa per il costo di mana che ha e perciò ho scelto di scendere a 3 copie e mettere la quarta di side per inserirla contro chi è veramente forte (mid-range e aggro in generale, inutile dire che contro mono U ne lasciamo solamente 2 o in alcuni casi se ne escono tutti dalla main). I vampiri andranno a costituire i bersagli più apprezzati per Mortuary Mire e Ghostly Flicker assieme ai già menzionati Mulldrifter.

Guardando la lista risalta il grande numero di rimozioni presenti, tra cui la fortissima Galvanic Blast che può infliggere gli ultimi danni a distanza assieme hai vampiri.

Inoltre Chainer’s Edict e Firebolt ricoprono bene il compito che dovrebbero avere nel mazzo poichè grazie alla loro abilità “flashback” vanno a costituire una fonte di vantaggio andando la maggior parte delle volte a creare un 2×1.
Gli editti è bene precisare che sono necessari contro i mazzi “aura”.

Infine Terminate è presente in doppia copia per gestire eventuali creature ostiche.

Il mazzo cerca di creare sempre una qualche forma di vantaggio e la maggior parte delle carte è incentrata in
quest’ottica.

Passando alla side troviamo come già detto una copia di Bleak Coven Vampires e una copia di Grim Harvest, molto forte contro control poichè è capace di tramutarsi in una “recursion” infinita.
In più altri 2 Terminate per sostituire le rimozioni piu “piccole” contro mazzi che hanno molte creature grandi.
Nihil Spellbomb rappresenta il nostro hate contro il cimitero avversario lasciandoci intatto il nostro (cosa importante poichè giochiamo carte con “flashback”) ed è tutorabile dai nostri Trinket Mage.
3 copie di Electrickery per punire i mazzi a cui piace “sciamare” e trovano il loro posto di main anche contro mono U o “aura”.
Sempre contro mono U, ma più in generale contro chi gioca blu, sono presenti anche 3 copie di Pyroblast necessarie per proteggere i nostri pezzi più importanti da probabili “counter”.
Infine 3 Negate trovano posto contro un gran numero di mazzi: per esempio contro Affinity per counterare Fling.

Posso dire che Grixis Metalcraft risulta un mazzo molto snervante da affrontare per i nostri avversari ed ha la capacità di adattarsi ad una grande varietà di “meta”. I nostri piu grandi nemici sono Teachings e Mono U infatti la side cerca di andare a coprire le lacune contro questi due archetipi.

Con questo concludo il mio articolo e spero vi sia piaciuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *