[Pauper] BR Reanimator: Crusher is the new Griselbrand?

Per il nostro/vostro appuntamento settimanale con MagicTitans sono di nuovo io a scrivervi riguardo al formato più “povero” (solamente in termini monetari) di Magic.

Se vi eravate esaltati con le brew pazze dello scorso articolo (se ve lo siete perso potete rimediare qui) inizio subito col darvi una bruttissima notizia che ci è arrivata dalla Wizard con un tweet:

Ebbene si, dobbiamo aspettare ancora un mese per tirare fuori le Burning-Tree Emissary foil dal raccoglitore (immaginario di MTGO) per iniziare a smuovere le acque e cercare di togliere MonoU dalla posizione privilegiata di mazzo solido del formato.

Ma non disperate, io sono qui appositamente per parlarvi di un mazzo che non è proprio in meta, è difficile anche stabilirne una lista esempio vera e propria, ma che può dare delle soddisfazioni non indifferenti:

BR Reanimator

Il nome spiega da solo (soprattutto se siete abituati a seguire Modern e Legacy) cosa è il mazzo e quale è il suo gameplan: riuscire nell’intento di mandare una creatura forte (ma davvero forte eh) al cimitero e poi metterla in campo rianimandola senza pagare il suo “vero” costo di mana.

Da questo si può evincere che la lista sarà composta principalmente da 3 tipi di carte: creature “forti” ma ad alto costo, rianimini e discard effect, meglio se sono looters.

Eccoci appunto a quella che è la lista che in questo momento sto testando:

BR Reanimator

Maindeck: (60)
Insolent Neonate
Stinkweed Imp
Ulamog's Crusher
Putrid Imp
Dragon Breath
Lightning Axe
Shred Memory
Bloodfell Caves
Evolving Wilds
Mountain
Rakdos Carnarium
Swamp
Duress
Faithless Looting
Exhume
Tormenting Voice
Gitaxian Probe
Cathartic Reunion
Sideboard: (15)
Martyr of Ashes
Ingot Chewer
Faerie Macabre
Gorilla Shaman
Electrickery
Pyroblast
Chainer's Edict
Last Rites

Non notate una cosa anche voi? Non c’è nessuna creatura forte. Partiamo subito con la nota dolente: il mazzo funziona, il game va sempre nella direzione che vogliamo (o almeno quasi sempre) ma arrivati al punto di chiudere la partita con Ulamog’s Crusher rianimato iniziamo ad arrancare o veniamo fermati subito dal Terminate o dall’ Innocent Blood di turno; purtroppo in Pauper non disponiamo di una creatura effettivamente più forte, non esiste il Griselbrand che ci aiuta a finire la “scombata” o che comunque ci da sicuramente altra benzina per continuare indisturbati il nostro beatdown ignorante.

Quindi direte voi? Quindi dobbiamo accontentarci per adesso, perderemo qualche partita per colpa del power level delle carte giocate ma il divertimento che il mazzo porta con sè ripaga appieno queste sconfitte.

Detto questo possiamo passare al resto della lista:

4x di Exhume: uno dei rianimini più forti mai stati stampati, cc2 anche se sorcery “entrambi rianimiamo una creatura”; inutile dire che nel momento in cui la giocate (turno 2-3-4) probabilmente il vostro opponent non avrà creature al cimitero in quanto non abbiamo troppi elementi di interazione con le creature.

2x di Shred Memory: sono le nostre Exhume #5 e #6, solitamente le trasmutiamo per la magica stregoneria di cui vi ho parlato prima, raramente le castiamo per blankarne l’effetto all’opponent.

3x di Dragon Breath: abbiamo già detto che la nostra creatura non è il massimo del value? ecco, con questa piccola aura che solitamente a noi costa 0, il nostro Crusher può iniziare a fare disastri già dal turno in cui entra in campo, fondamentale.

Abbiamo parlato delle carte core del mazzo, ma andiamo a vedere il contorno e le utility presenti:

4x Faithless Looting + 1x Cathartic Reunion + 2x Tormenting Voice: i migliori looters in circolazione, scartiamo qualcosa che ci serve al cimitero (Creatura e/o Aura) e cicliamo il mazzo; delle tre la migliore è Looting in quanto fa scartare dopo aver pescato ma fa pure un -1 (per quanto riguarda le carte in mano) che le altre due non fanno.

4x di Insolent Neonate: vale tutto il discorso fatto sopra con la differenza che questo può strappare dei danni, proteggere da editto e fa da parante contro gli aggro veloci del formato.

1x di Putrid Imp: questo è l’1x tattico in quanto volevo un altro discard outlet a cc1 mana, rimpiazzabile ma aiuta molto se siamo a corto di una delle spell di cui vi ho parlato sopra.

4x di Stinkweed Imp: da giocatore di Dredge sono innamorato di questa carta. E’ un palo gigantesco per tantissimi mazzi, è un ottimo parante, è riciclabile e in più ci aiuta a mettere nel cimitero il Crusher quando possiamo scombare e non abbiamo visto la creatura.

Gli ultimi slot sono di contorno e intercambiabili con tantissime altre cose:

4x di Gitaxian Probe: bannata in Modern perchè aiutava troppo i mazzi unfair, non credo abbia bisogno di presentazioni, ci da informazioni utili sulla mano dell’opponent, si cicla e tutto questo “gratuitamente”; c’è chi in questo slot gioca Manamorphose ma ho notato che il mazzo non è così mana-intensive e che riusciamo a giocare tutte le spell nel turno in cui vogliamo nonostante il doppio-black del Transmute di Shred Memory.

3x di Lightning Axe: l’unica via che abbiamo per interagire con le creature avversarie; non ci devono far vincere, ma devono darci abbastanza tempo per riuscire ad assemblare la combo e chiudere a forza di Annihilator 2. In più ci aiutano nel piano “devo scartare questa questa e questa”.

Ultima ma non ultima 4x di Duress: non il più forte, ma sicuramente l’unico scartino veramente giocabile in pauper. Ottimo per togliere Terminate, Journey to Nowhere, Counterspell ecc ecc avversari. Purtroppo è la prima carta da mettere in panchina se vogliamo andare all-in e spingere sull’acceleratore in g1 per far spazio a Lotus Petal e/o Simian Spirit Guide.

Infine abbiamo 20 terre, prevalenza di fonti di mana rosse in quanto vogliamo sempre ciclare se si presenta l’opportunità; possiamo benissimo scombare anche con 2 soli mana neri per fare Duress+Exhume nello stesso turno. Per adesso la manabase non mi ha dato alcun problema.

Per la side vi do solo alcune semplici linee guida, poi è davvero un comparto molto malleabile e personalizzabile:

  • 4x Pyroblast: obbligatorie, il mazzo perde da un counter in croce soprattutto se l’avversario non abbocca a nessun “bluff”
  • 3x Ingot Chewer: spacca artefatto ci serve, in più questo all’occorrenza lo ri-giochiamo con Exhume
  • 3x Swiper: si uno swiper serve assolutamente, Electrickery/Martyr of Ashes sono le migliori opzioni
  • 2x Grave-Hate: ricordatevi che deve essere unilaterale altrimenti vi farete tanto male per nulla
  • 3 Slot Personalizzabili e Metagamizzabili al 100%

Bello, divertente e tutto ma come si comporta il mazzo?

Beh, alle volte ha delle partenze davvero troppo forti, rianimare Crusher di secondo o terzo turno magari rapido può voler dire game contro il 90% del field soprattutto se l’avversario ha fatto Bounceland o simili; per il resto soffre ovviamente tutti i mazzi U-Based che abusano di counterspell-effect e B-based che hanno tanti removal/editti, nonostante questi ultimi possano essere adeguatamente schivati grazie al giusto utilizzo di Neonato e Imp. In compenso vince agilmente da Tron e da Midrange a base rossa in quanto il primo è troppo lento ad assemblare il trono (rosicchiare 2 UrzaLand a turno è bellissimo **) e il secondo non ha removal adatti per Crusher, se non Journey to Nowhere che possiamo schivare grazie alle 4 Duress maindeck.

Sicuramente non è il mazzo che porterei al prossimo Paupergeddon, sicuramente la lista è da rifinire in tutti gli slot, sicuramente dovremo aspettare che la Wizzy ci stampi una creatura davvero forte comune ma vi posso assicurare che nonostante tutti i problemi il mazzo regala soddisfazioni, non è auto-pilot (al contrario della versione All-In) e premia decisamente il giocatore che sa riconoscere l’hate (in tutte le forme) e sa come contrastarlo grazie all’esperienza. Quindi vi consiglio di provare la lista, cambiarla a vostro piacimento e secondo le vostre esigenze e poi di giocarla davvero tanto per riuscire a capire al meglio tutte le situazioni che in gioco vi si presenteranno.

Riassumendo, vi potrebbe piacere il mazzo se:

  • Vi piacciono i combo che passano per il cimitero e interagiscono davvero poco con l’avversario
  • Vi piace avere in campo la creatura più “grossa” del formato
  • Vi piacciono i Looting-effect (e credetemi sono davvero tanti)
  • Odiate Trono e anche un po’ voi stessi

Al contrario probabilmente lo smonterete dopo le prime due partite se:

  • Vi piace il blu (anche se si potrebbe sperimentare una versione Grixis)
  • State cercando un mazzo solido
  • Vi piace giocare Relic of Progenitus Maindeck

Per concludere vi ricordo che vi ho presentato una lista non definitiva e ottimizzata pezzo per pezzo ma un work in progress che sto testando da un po’; proprio per questo vi prego di scrivere nei commenti qua sotto impressioni e/o consigli o addirittura le liste che giocate voi di questo archetipo.

e ricordatevi: Stay Hungry, Stay Pauper!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *