Pauper Abzan Tortured Existence by Stefano Pelagotti

Salve a tutti, oggi vi propongo un mazzo pauper che negli ultimi tempi mi sta divertendo abbastanza: Abzan Tortured Existence.

Purtroppo non mi sono segnato il nome dell’utente di mtgo da cui ho preso la lista originale prima di modificarla, quindi non posso dare credito dove è dovuto, ma se qualcuno conoscesse il nickname dell’inventore (o comunque uno tra i primi a giocarlo) del mazzo lo scriva nei commenti e modificherò l’articolo.

Per chi non lo sapesse, i mazzi basati su Tortured Existence sono mazzi midrange che puntano a portare la partita per le lunghe e sotterrare l’avversario nel vantaggio carte che l’incantesimo che da il nome al mazzo può produrre. Solitamente tendono ad essere a base verde/nera con vari colori di splash a seconda delle build; in questo caso, il bianco ci fornisce fondamentalmente una sola carta, decisamente tra le più forti nel formato: Kor Skyfisher. Oltre ad avere un ottimo rapporto costo/statistiche/abilità, ci permette, insieme ad Abundant Growth di avere un motore di vantaggio carte ed un buon bloccante insieme.

Intanto ecco la lista:

Abzan Tortured Exustence

Maindeck (60)
Arrogant Wurm
Fume Spitter
Golgari Brownscale
Gurmag Angler
Kor Skyfisher
Aven Riftwatcher
Satyr Wayfinder
Krosan Tusker
Commune with the Gods
Abundant Growth
Journey to Nowhere
Tortured Existence
Seal of Doom
Crypt Rats
Jungle Hollow
Evolving Wilds
Stinkweed Imp
Auramancer
Forest
Scoured Barrens
Swamp
Mountain
Plains
Sideboard (15)
Standard Bearer
Circle of Protection: Red
Dead Weight
Faerie Macabre
Qasali Pridemage
Wickerbough Elder
Auramancer
Lone Missionary
Faultgrinder
 Crypt Rats

Come già detto il mazzo punta a resistere i primi turni con bloccanti come Fume Spitter, Kor Skyfisher e Satyr Wayfinder e poi accumulare un vantaggio insormontabile con la Tortured Existence + Crypt Rats o Krosan Tusker. Abuntant Growth ci permette di fixare il mana (utile sempre, sia agli inizi che più avanti dato che a partita avanzata usiamo tutti i neri a nostra disposizione con la “combo” Tortured + 2 Golgari Brownscale), si cicla e con il kor è incredibile.

Nel mazzo è presente anche Auramancer, che ha un duplice ruolo: ci permette di riprendere eventuali tortured distrutte, scartate o macinate, ed in più ci da accesso ai Journey to Nowhere che sono nel cimitero. La lista originale giocava 3 copie dell’incantesimo bianco, io ne ho tolta una per provare un Seal of Doom; per ora non mi sta convincendo parecchio dato che è lenta e non può uccidere gurmag angler, una delle carte più fastidiose da fronteggiare.

Grazie a Commune with the Gods, Abundant GrowthKrosan Tusker il mazzo pesca molto e non ha grosse difficoltà a trovare la Tortured Existance che ci permette di vincere.

Il resto del mazzo è dato da utilities (le carte con dredge sono forti sia perchè possono “scavare nel mazzo” alla ricerca di creature particolari sia perchè ci assicurano di avere sempre in mano almeno una creatura per attivare la tortured) o da creature efficienti (Gurmag Angler può entrare già dal 3 turno senza grossi problemi e Arrogant Wurm, oltre ad essere un 4/4 travolgere a cc 4, ci fa riprendere una carta dal cimitero). I Crypt Rats sono la nostra ira di dio riusabile e possono fungere anche da chiusura.

Prima di parlare della side, anch’essa ancora in fase di sviluppo, vorrei soffermarmi su quali sono i matchup negativi di questo mazzo. Il primo in assoluto è tron, dato che il suo lategame è solitamente migliore del nostro (dato che ha a disposizione gli Ulamog’s Crusher ed i Rolling Thunder) e può permettersi di giocare Relic of Progenitus senza troppi problemi. Anche burn è un matchup non troppo positivo visto che siamo lenti e le nostre interazioni con le creature lo riguardano il giusto; c’è da dire che se riusciamo ad assemblare in tempi brevi la combo con i Brownscale, la partita è in discesa, ma non sempre è così facile. Anche i mazzi che giocano counter e nel frattempo mettono pressione come monou delver ci risultano ostici, ma non invincibili.

Tenendo queste cose in considerazione, ho impostato la side in questo modo:

1 Circle of protection: red contro monorosso, siamo in grado di riprenderlo dal cimitero se dredgiato con l’Auramancer e possiamo prenderlo con Commune with the Gods; se entra la partita è praticamente finita.

1 Standard Bearer: Contro monorosso è come una counter per un suo fulmine, in più è un incubo contro i vari midrange dato che tornando grazie alla tortured limita di molto la possibilità di giocare rimozioni.

3 Dead Weight: rimozione snella per resistere i primi turni contro aggro, sinergica con auramancer che ci fa fare vantaggio carte e volendo con skyfisher se giocata su creature un po più grosse per arginarle i primi turni e poi più avanti, quando abbiamo altre soluzioni, possiamo riprenderla.

2 Faerie Macabre: contro tutti i mazzi che giocano di cimitero fa un ottimo lavoro dato che è instant, inaspettata e gratis. Rallenta di quel che basta l’arrivo di Gurmag angler e poi a partita avanzata si può riusare grazie alla tortured per togliere di mezzo carte con flashback. blocca anche il Delver of Secrets, non so cosa si voglia di più.

2 Qasali Pridemage: disenchant riusabile che aiuta le creature che attaccano. Poco da dire, se si è nei colori è l’opzione migliore.

Wickerbough Elder: affiancato al più forte qasali solo perchè è in grado di bloccare Myr Enforcer e di tenere il campo in generale, ma peggio del leoncino in quanto se non muore di cause naturali non possiamo riprenderlo di Tortured Existence

1 Auramancer: non sono sicurissimo del secondo auramancer in side, di solito lo sido contro tutti quei mazzi che potrebbero distruggere la tortured e contro quei mazzi contro cui Dead Weight è forte in modo da aumentare il vantaggio carte. Mal che vada riprenderà sempre qualcosa, solo che non mi convince troppo data la sua lentezza.

1 Lone Missionary: altra carta contro monorosso e aggro in generale, ci da una boccata d’aria fresca. Di main preferisco gli Aven Riftwatcher perchè volano e quindi bloccano delver e skyfisher, ma nei matchup in cui voglio vite e bloccanti di solito il Lone Missionary è meglio.

1 Crypt Rats: il 3 da sidare contro tutti i mazzi che vogliono sciamare, come goblin, elfi, stompy o monowhite tokens.

2 Faultgrinder: eccoci. Questa è la nota dolente della side. Una delle carte più brutte che abbia mai giocato, ed addirittura mi costringe a splashare un colore extra solo per lui, però non mi viene in mente niente di meglio contro tron. Vorrei una creatura in grado di fermare le sue terre che possa essere naturalmente ripresa con tortured (quindi non qualcosa che rimanga in campo, ma che vada nel cimitero). Se avete suggerimenti sono ben lieto di ascoltarli, io ho pensato a questa, ma magari c’è qualcosa di meglio.

Come avete visto la side è pensata per arginare i matchup più negativi, mantenendo comunque una certa versatilità (a parte gli stupidi Faultgrinder). Per ora il mazzo si sta comportando bene, riuscendo a schiacciare i vari midrange quali Boros Kitty e varianti e Monoblack Control, dato che non sono in grado di ucciderci abbastanza velocemente per impedirci di avere una tortured attiva. Perfino il piano gray merchant di monoblack non funziona dato che riguadagnamo tantissimi punti vita.

Alcuni consigli per chi volesse provare il mazzo: Con Abundant Growth cercate sempre di incantare una terra che non dia mana nero, dato che nelle fasi avanzate ne serve tantissimo. Cercate di non scoprirvi troppo, specie nella seconda, andando all in con i dredgianti, dato che relic of progenitus è una carta ormai diffusissima. Il mazzo può vincere partite anche senza abusare del cimitero grazie a Gurmag Angler e Krosan Tusker ignorando le varie recursion. Unica cosa cercate di non tapparvi mai completamente out quando attivate le Tortured in modo da poter salvare, in caso di emergenza, un Golgari Brownscale che da solo può far facilmente ripartire dopo una relic. Proprio a proposito del golgari, spesso è utile attivare la tortured sul mantenimento in modo da poterlo scartare e dragarlo subito in cerca di pezzi migliori.

Se nei primi turni il vostro avversario vi mostra terre bianco blu e voi avete un skyfisher in mano, spesso è corretto aspettare a giocarlo per cercare di distruggere uno spreading seas o un reality acid (lo dico perchè Acid Trip è salito molto di popolarità ultimamente, ed un modo per perdere da quel mazzo è non avere il mana colorato necessario grazie al suo denial). Il matchup non è una passeggiata, e si potrebbero pensare di aggiungere alla side 1 o 2 Tilling Treefolk, anche se per ora non ne ho sentito il bisogno.

 

Questo è quanto, consiglio questo mazzo a chiunque piaccia giocare partite lunghe in cui si prende il controllo poco a poco e a chiunque piaccia avere una grande flessibilità nel proprio gameplan, dato che questo mazzo può essere sia un controllo che un aggro decente nei matchup in cui è richiesto.

3 pensieri riguardo “Pauper Abzan Tortured Existence by Stefano Pelagotti

  • 19 Febbraio 2016 in 17:13
    Permalink

    La lista di partenza, per chi fosse interessato, è questa:
    http://www.mtggoldfish.com/deck/316101#paper

    Avendo giocato davvero tanto il mazzo pre ban ma avendolo abbandonato post ban a causa dei MU orribili con Tron ed Affinity (due dei mazzi più popolari online) non riesco davvero a capire determinate scelte che hai fatto.

    Come mai niente Tilling Treefolk nel main, a favore di due Tusker?
    Tusker è una Fact or Fiction verde, d’accordo, ma Treefolk ti concede lo stesso CA, ti permette di dragare all’ignoranza e di farlo più spesso, proprio perchè le terre prima o poi in qualche modo le recuperi e ne recuperi 2 anzichè una sola per una sola attivazione di Tortured, permettendoti di sviluppare il board prima e meglio.

    Crypt Rats di main, soprattutto se giochi online, mi sembrano una bruttissima scelta perchè per dare fastidio ai mazzi che vincono di creature e sono presenti nel meta (Affinity, Jeskai, Tron, Kiln) devi attivarlo da 3+, facendolo diventare un’Ira di dio anche dalla tua parte.
    Era forte quando è uscita la lista i primi tempi, dove Esper, MonoU e MBC la facevano da padrone, perchè ti bastava attivare per 1 o 2 per pulire il tavolo dall’altra parte e tenerti le tue creature.
    Di SB ci possono stare, ma usare due slot del main per loro è spesso deleterio più che vantaggioso.

    Faerie Macabre serviva solo nel MU contro Esper, per togliere il Ghostly Flicker ed interrompergli la combo o contro altri Tortured per segargli la recursion, non la sidavi mai contro UB Delve, MBC o Teachings perchè il vantaggio che ti da è irrisorio.
    Ora come ora se proprio vuoi giocare dell’hate contro cimitero è meglio Nihil Spellbomb perchè, anche se non la ricicli con Tortured, almeno fa qualcosa subito anzichè necessitare di Tortured e 4-5 creature in mano per essere incisiva.

    Anche Coalition Honor Guard avevano il loro perchè e non erano lì per caso, nei MU in cui serve (Burn, Kiln, Aura) è obbligatorio che abbiano più di 3 di costituzione, perchè Burn e Kil giocano Fulmini (o peggio ancora Searing Blaze) quindi non sopravvive se non con quel 4 di costituzione e, se anche muore, s’è mangiato due botti da 3, mentre Aura gioca spesso Gut Shot in SB proprio per togliere Standard Bearer e continuare a giocare indisturbato.

    Risposta
    • 20 Febbraio 2016 in 13:23
      Permalink

      Ciao, grazie per la lista credo che sia proprio quella, per il resto rispondo brevemente alle tue osservazioni:

      Ho preferito i tusker a tilling, che pure ho testato, per il semplice fatto che oltre a darmi una carta (potenzialmente) non terra per ogni attivazione o una possibilità extra di dragare, è una carta che torna da sola nel cimitero, dandomi la possibiltà di sfruttarla al meglio con tortured. Troppe volte mi sono trovato, in matchup in cui voglio fare tanti land drop e quindi matchup più lenti, con un treefolk in campo che aveva fatto il suo lavoro e nessuna possibilità di riusarlo. Inoltre, un 6/5 può anche essere una chiusura extra: dato l’aumento di hate per il cimitero nell’ultimo periodo (almeno, da quello che ho visto online), sono sempre felice di avere soluzioni alternative in caso mi esilino i vari altri pezzi.

      Per i ratti non sono d’accordissimo con la tua analisi: probabilmente giochiamo il mazzo in maniera differente, ma un’ira di dio riusabile a me sembra perfetta per questa strategia. Il fatto che pulisca anche la mia parte del campo non mi da fastidio dato che, tranne in alcune situazioni particolari, non punto a fare race ma a far finire le risorse all’avversario, quindi sono disposto a perdere molti pezzi sul board pur di portare la partita per le lunghe. C’è anche il fatto che l’avversario non può esporsi troppo per non perdere troppe carte, rallentando ancora, e dandomi la possibilità di arrivare al late game.

      Il faerie macabre è vero, ha perso molta utilità dal ban di cloud, ma come hate per il cimitero mi piace dato appunto che può essere riusata di tortured, e contro ub o vari teachings ho comunque qualche carta brutta di main che voglio togliere. Però potrebbe essere tolta tranquillamente, proverò la nihil spellbomb.

      Nella lista originale non erano presenti le coalition, che comunque sia ritengo un po’ troppo lente: arrivare di 4 contro burn o aura può essere un turno troppo tardi secondo me, ed il fatto che gli standard bearer muoiano non è un problema eccessivo. Anche in questo caso, la mia strategia contro burn è di rallentare il gioco fino a che possa assemblare la combo tortured + 2 brown o trovi un cop red, quindi una recursion di standard bearer già è sufficiente a farmi guadagnare quei due o tre turni. Comunque sia, non sono certo al 100% di questa scelta, quindi proverò anche la coalition honor guard, anche se parto leggermente più scettico rispetto alla spellbomb .

      Dato che hai detto che hai abbandonato il mazzo per via dei mu negativi non so se hai trovato qualche soluzione decente, ma idee per sostituire faultgrinder contro tron?

      Risposta
  • 3 Marzo 2016 in 0:27
    Permalink

    Ottimo punto a favore di Tusker, anche se non m’è capitato spesso per via di Skyfisher che ricicla Treefolk, è effettivamente uno scenario che a volte si pone, il dover trovare un modo per carcare altre terre.

    Come dici in molti punti del tuo commento, il piano in certi MU è quello di rallentare l’altro il più possibile, quindi Honor Guard (che muuchan ha inserito dopo un paio di tornei) mi è sempre sembrata troppo forte rispetto all’altro, anche costando 4, soprattutto contro Aura che come unica soluzione ha Gut Shot.

    Come carte di SB le alternative che stavo guardando (il mazzo non lo gioco più ma continuo a cercare nuovi spunti per ridargli vita! 😀 ) ci sono Spreading Seas perchè facilmente giocabile, si cerca con Commune ed Auramancer e cantrippa ma sarebbe da giocare in 4x perchè sia utile, oppure Reality Acid che ha gli stessi vantaggi di Spreading Seas ma la sinergia con Skyfisher può fare la differenza, spaccando 2-3 terre con un singolo incantesimo.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *