One Ring to Rule Them All.

“The following cards are no longer banned in 1v1 Commander:

Iniziare un articolo con una lista non è la cosa più carina del mondo ma in questo caso rende perfettamente l’idea della ventata di cambiamento che la Wizard ha voluto dare a tutti i giocatori di Commander 1v1 su MTGO (e anche in Real per chi segue la banlist ufficiale): 25 carte sbannate, tutte insieme, con molto poco preavviso significano una radicale rivoluzione all’interno di un formato Eternal e in particolare del Commander in quanto ogni singola carta può stravolgere gli equilibri delle partite (da non sottovalutare il fatto che stiamo parlando di carte dal Power Level assoluto: Mana DrainDemonic TutorTreasure Cruise).

Ma oggi non voglio parlarvi di tutta la lista, ne hanno già parlato in troppi e in troppi si sono schierati a favore o meno della scelta di mamma Wizard ma piuttosto di parlerò di una sola carta della lista sopracitata: Sol Ring.

Descrizione: (come potete ben vedere dalla foto qui sopra) Sol Ring è un artefatto a cc1 che ci permette di ricevere 2 mana incolori al semplice TAP, senza nessun altro downside come potrebbe essere per Mana Vault o Mana Crypt.

Legalità: Non è mai stato stampato in Modern, è bannato in Legacy ed è limitato ad una singola copia in Vintage, giusto per rendere l’idea del power level della carta.

Budget: è stato ristampato in davvero tanti modi (dalle prime apparizioni alla presenza nei vadi Commander Deck firmati Wizard) quindi costa davvero poco e ogni giocatore Commander che si rispetti ne ha uno o più nelle scatole di palta a casa.

Giocabilità: essendo un artefatto, dal costo in mana irrisorio, e utile in qualsiasi situazione (anche solo per pagare i 2 mana in più della tassa sul Comandate) è giocabile (e oserei dire obbligatorio) in ogni singolo mazzo Commander.

(Da questo momento in poi mi soffermerò sul ruolo di Sol Ring nel Commander 1v1, ndr.)

Ho fatto questa precisazione per escludere di fatto tutte quelle frasi che si sentono dire sul Commander, sulla sua natura for fun e sulle house rules: la versione 1v1 è un formato considerabile competitive a tutti gli effetti, alla stregua di Modern e Standard, ha un certo rigore dal punto di vista della costruzione del mazzo (il deckbuilding è più libero ma non si possono giocare troppe carte subottimali se si vuole vincere qualche partita) e soprattutto offre tornei con un costo di entrata abbastanza elevato (presenta League e Challenge online come il resto dei formati) e premi di adeguata importanza. Quindi non mi soffermerò a rispondere alle solite accuse “E’ un formato for fun, ognuno dovrebbe usare le proprie regole o la propria banlist” o “Bannare delle carte è contrario allo spirito giocoso del formato”.

Andiamo al punto, cosa rende stappare Sol Ring a turno2 effettivamente broken?

Inizio dicendo che la vera forza della carta risiede nel fatto che non ha downside: se Mana Crypt è un effetto oneshot (anche se ripetibile, ma solo in late game) Sol Ring permette di guadagnare un vantaggio tempo enorme da turno2 permettendoci di fatto di giocare spell a cc3-4 già dal secondo turno quando il nostro avversario avrà forse castato una spell o addirittura fatto solo un land drop.

Per questo motivo è una carta che richiede una risposta immediata, lasciarlo in campo per più di un turno spacca la partita: il controllore di Sol Ring giocherà a 4+ mana quando il suo avversario giocherà a 2+. Il vantaggio è enorme, ogni turno sono 2 mana in più spendibili rispetto al nostro avversario, al terzo turno si può dire di aver avuto il vantaggio di tirare spell per 4 mana in più.

Le risposte a Sol Ring ci sono, sia chiaro, gli artefatti sono una delle cose più odiabili di Magic ma la presenza di artefatti di questo genere (come potrebbero essere i Mox) costringe a scegliere di inserire più risposte specifiche di quante sarebbero necessarie in fase di deckbuilding.

Abbiamo parlato del vantaggio che può generare stapparlo a turno2, ma pescarlo in late game? Beh, non è il più bello dei topdeck ma è sicuramente meglio di una semplice terra, è subito giocabile e ci da subito mana. Dal punto di vista di deckbuilding inoltre va a sostituire una terra, non una spell quindi non influisce sulla possibilità di pescare una spell attiva rispetto al non giocarlo.

Tutto questo in cosa si traduce? Ruination, Armageddon, Ravages of War, Jace, the Mind Sculptor, Tangle Wire di secondo turno, contro una singola terra o due giocate dal nostro avversario. Ma si possono aprire anche scenari peggiori: Sol ring di primo unito a dei Lightning Greaves + Kemba, Kha Regent attaccante di secondo. Sono solo esempi, non succede ogni partita, anzi è molto poco probabile, ma tutte quelle partite risolte così solo perchè la varianza ha voluto regalare ad uno dei due giocatori una start completamente superiore a quella del nostro avversario come le consideriamo? In una partita fra amici possiamo passarci sopra, ma se capita nella finale della Commander Challenge settimanale?

Con questa domanda vi lascio anche questa settimana, con la speranza di poter approfondire il discorso con voi tramite i nostri social network! Che ne pensate dello sban di mamma Wizard? Vi è piaciuto? Dovete ancora testare bene?

Alla prossima

Pecce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *