Top8 Nebraska’s war 5.0, a Death’s Shadow Report by Edoardo Del Nista

Ciao a tutti, sono Edoardo Del Nista, vi volevo presentare il report dei miei 2 giorni di Nebraska’s War, che quest’anno sono stati i migliori tornei che abbia fatto sicuramente!

Parto con la mia malsana idea: voglio giocare Death’s Shadow per due giorni di fila, in Modern dove è un Tier1 affermato (anche se ha perso un po’ di smalto in questo periodo causa meta ostile) e in Legacy dove è (solo in parte) una mia brew: sono molto contento di aver fatto sicuramente incuriosire e interessare molte persone all’archetipo (colgo l’occasione di pubblicare la lista che mi hanno chiesto in molti anche se non ho fatto un ottimo risultato).

Day 1 Modern

La lista che decido di giocare è molto classica: nei flex slots decido di mettere 1 Liliana of the Veil, importantissima contro midrange e control, 1 Temur Battle Rage, che anche se sembra un controsenso rispetto alla liliana aiuta molto in g1 perché inaspettata e permette di accorciare il clock di almeno 1 turno, per l’ultimo slot flessibile ho scelto un Kholagan’s Command perché è una spell versatile e utile in ogni MU(oltre che eccelsa contro affinity, ma riesce sempre a fare almeno un 2×1).

Grixis Shadow

Creature: (16)
Death’s Shadow
Snapcaster Mage
Street Wraith
Gurmag Angler
Tasigur, the Golden Fang

Instant: (14)
Fatal Push
Thought Scour
Stubborn Denial
Terminate
Kolaghan’s Command
Temur Battle Rage

Land: (19)
Bloodstained Mire
Polluted Delta
Scalding Tarn
Blood Crypt
Watery Grave
Island
Steam Vents
Swamp

Planeswalker: (1)
Liliana of the Veil

Sorcery: (10)
Serum Visions
Thoughtseize
Inquisition of Kozilek
Sideboard: (15)
Izzet Staticaster
Ceremonious Rejection
Countersquall
Surgical Extraction
Disdainful Stroke
Kolaghan’s Command
Stubborn Denial
Ashiok, Nightmare Weaver
Liliana, the Last Hope
Anger of the Gods
Dreadbore

Turno 1: Jeskai Midrange

Alla prima partita trovo un ragazzo della zona con Jeskai Midrange, vinco la prima facendo uno scarto di primo turno e vedendo che non aveva quasi nulla (uno Spell Queller che è una carta abbastanza brutta nel MU, un Logic Knot, e una Serum Vision) vinco la partita pochi turni dopo facendo altri due scarti con Snapcaster e pressione grazie a Tasigur e una counter rimasta in mano. G2 riesco a calare doppio Death’s Shadow e per un errore del ragazzo(non conosceva le regole sui danni in contemporanea sul giocatore e Death’s Shadow) riesco a uccidere Geist di Saint Traft e ottengo la concessione il turno dopo.

Turno 2: Eldrazi Tron

Seconda partita trovo Eldrazi Tron, match up molto ostico a mio parere è Death’s Shadow dipendente, direi partiamo leggermente sfavoriti: le sue creature sono più grosse, i Planeswalker sostanzialmente imbattibili e siamo sempre a rischio di una Balista letale.

Primo game perdo perché parte con due Matter Reshaper e poi riesce a calare una Ballista letale, secondo game riesco a strapparla grazie a una DS che presto diventa letale e costringe il mio avversario un paio di turni al chumpblock per poi vincerla (qua faccio un errore avendo fetchato una sola fonte rossa, non sono riuscito a castare Temur Battle Rage nel turno in cui sarebbe stata letale, riesco a castarla due turni dopo comunque). Il terzo game il mio avversario tiene una mano parecchio “vuota”: aveva 5 terre e due spell, partendo con uno scarto parto molto avvantaggiato, riesco a chiudere con una Gurmag Angler e diverse counter per proteggermi da spell pericolose (Ugin, Ballista, Seer).

Turno 3: Living End

Reputo il matchup buono in quanto abbiamo scarti e pressione veloce, anche se mi fa un po’ paura il fatto che può giocare intorno alle counter e le nostre removal sono estremamente brutte nel MU.

Primo game lo perdo perché riesce a fare due Living End, gli faccio solo uno scarto e perdo quindi dal secondo cascante. Secondo game: sido fuori le removal e sido IN le altre counters e le Surgical, riesco a vincere perché oggettivamente il mio oppo ha sfigato stavolta, chiudo in fretta con due DS. Terzo game tengo una mano con doppia Surgical, Stubborn Denial, terra UR, Thought Scour e scarto, scry bottom per vedere terra col nero ma niente per 4 turni, fortunatamente non vengo punito e riesco a fare scarto+Surgical su Living End, riesco a vincerla facendo una rana, tolgo con la seconda surgical tutte i 6/4 quando poteva hardcastarli e la vinco pochi turni dopo.

Turno 4: Storm

Questo matchup è uno dei migliori per DS, perchè si hanno scarti, removal e pressione, però storm mi fa sempre paura perchè è un mazzo molto forte e consistente.

Game 1 tengo una mano discreta e riesco a non farlo scombare e chiudo di Tasigur in pochi turni.

Game 2 sido Anger e Staticaster, Countersquall e le Surgical, lui punta a fare i goblin di terzo, ne ha 8 ma io ho Anger of the Gods già dalla mano iniziale, uccidendo i goblin faccio un 3×1 e riesco a guadagnare tempo per calare chiusura e vincere.

Turno 5: UW Control

Match up peggiore tra i tiers: ha molte spot removal e anche wratte incounterabili, per cui non si può sperare di riempire il board, in aggiunta ha anche counters e card advantage.

Game 1: parto con doppio scarto, stando accorto a giocare intorno a Supreme Verdict, ma vado basso con multipli size e fetch, il turno prima di morire da una DS mi attacca con un colonnato, io non ho niente e passiamo alla seconda.

Game 2: riesco a tenerlo a bada con gli scarti, lui vede un po’ male e riesco a vincerla.

Game 3: tengo una mano molto forte: doppio Seize,  Countersquall, Rana, Thought Scour e due terre. Faccio Rana di terzo togliendogli due spot removal, lo lascio con in mano un Gideon Jura e una Sfera di Detenzione, vedo un altro Countersquall per counterargli un altra removal, a quel punto lo lascio con solo un Gideon in mano, penso sia finita, al topdeck vedo uno Snapcaster che mi porta alla vittoria counterando il Gideon,

Turno 7 Naya Company:

Ultimo turno trovo un mio amico con Naya Company, match up buono perchè gioco un classico midrange con card advantage e le mie creature sono sempre più grosse delle sue.

Game 1: lui mulliga e io tengo una mano molto forte con 2 rimozioni, 1 Stubborn Denial, Rana, scarto, 1 Scour, e 1 terra, lui parte terra Gerarca, la uccido, poi salta il secondo land drop e la vinco con una Rana protetta da counter.

Game 2: tengo mano con Anger of the Gods, per cui accetto di prendere danni iniziali da una Nacatl andando molto basso, poi tiro Anger che uccide Nacatl, Scavenging Ooze e Gerarca, lui prova a ripartire calando Voce e Reliquiario e calando Worship per difesa, però io ho Liliana the Last Hope in campo, riesco a uccidere Voce con un Kholagan’s Command e poco dopo con uno Snap e una Fatal Push riesco a uccidere tutte le sue creature, vinco due turni dopo a 1 ma avevo Stubborn Denial di backup in mano.

Decidiamo di splittare la top all’unanimità per motivi di tempo (erano le 22 ed a breve avrebbe chiuso anche il polo fiere)

Cosa cambierei della lista:

Per quanto riguarda il dilemma tra Serum e Opt, anche facendo molte leghe con entrambe le configurazioni non ho capito bene quale sia meglio, a volte mi piacerebbe giocare instant e a volte vedere 3 carte invece che 1/2 è molto più importante, probabilmente è meglio Serum perchè giocare sorcery è accettabile in un midrange.

Per i flex slots non cambierei niente e mi sono trovato molto bene così, per la side non so se giocherei forse le Nihil Spellbomb invece che le surgical per motivi di flessibilità (si cicla e può essere sidata anche vs midrange).

Day 2 Legacy

Eccoci al report del day 2, la lista è la seguente:

Bug Shadow

Creature: (14)
Death’s Shadow
Delver of Secrets
Gurmag Angler
Deathrite Shaman

Enchantment: (2)
Sylvan Library

Instant: (17)
Brainstorm
Force of Will
Daze
Dismember
Fatal Push
Spell Pierce

Land: (18)
Wasteland
Watery Grave
Bayou
Breeding Pool
Verdant Catacombs
Polluted Delta
Misty Rainforest

Planeswalker: (1)
Liliana, the Last Hope

Sorcery: (8)
Gitaxian Probe
Ponder
Hymn to Tourach
Sideboard: (15)
Baleful Strix
Dread of Night
Golgari Charm
Abrupt Decay
Submerge
Surgical Extraction
Hydroblast
Spell Pierce
Liliana of the Veil
Toxic Deluge
Hymn to Tourach

Sono partito da una lista di UB shadow che ha fatto day 2 a un GP, ma non mi è piaciuto il piano Stifle e le Street Wraith, per cui ho virato su sultai mettendo le Library e gli Sciamani, puntando sulla qualità e abbassando il numero di terre e di ciclanti.

La side è migliorata molto perchè posso giocare Decay vs Calice e Blood Moon che sono un incubo per il mazzo.

Turno 1: Lands

Dopo la prima sonda capisco di aver trovato subito un brutto MU: Lands.

Parto terra-Ponder riuscendo a trovare un Letalmago (che entra però di secondo) lo proteggo con Pierce da un Punishing Fire, che riesco quindi a esiliare e togliermi il problema, faccio entrare una library di terzo che si rivelerà chiave: mi permette di trovare Force+pitch per counterare e togliere un Loam, riesco a calare doppia DS e lo uccido in due turni perchè aveva solo un Maze of Ith.

La seconda è molto più a senso unico: io mulligo e lui riesce a fare terra-Exploration, cala un sacco di terre fastidiose (stage che copia maze of ith, wasteland, porti, insomma non ho giocato) e mi uccide con Marit Lage.

G3 parto subito di Sonda e vedo una mano senza accelerazione: aveva solo 1 Mox e niente Exploration o Loam, io parto molto veloce con Deathrite subito e riesco a perdere parecchie vite tirando una DS molto grande dopo. A nulla è servito calare Crogiolo di terzo.

Turno 2: 4c-Leovold

Trovo un ragazzo americano molto serio che mi raccontava dei suoi tornei vintage prima del turno, aveva tutto il mazzo foil e le dual a bordo nero, un po’ mi veniva da ridere mentre giocavo le mie shockland sinceramente, comunque il matchup essendo un tempo deck contro un midrange sulla carta è bruttino.

G1 parto terra-Delver, riesco a fare un sacco di danni e a tenerlo basso di vite, Daze e Wasteland fanno il loro lavoro e vinco indisturbato.

G2 riesco a sidare fuori 4 Daze e 4 Force mettendo tutte le carte per affrontare midrange (Liliana, Tourach, Strigi Decay…) per evitare di avere carte morte al topdeck o subire 2×1. Riesco a farlo rimanere basso di terre, uccidendogli anche un Deathrite, quindi guadagno tempo per calare Liliana, a quel punto la partita è in discesa e la vinco qualche turno dopo grazie a Gurmag Angler.

Turno 3: BUG Delver

Match up giocato, siamo due tempo deck entrambi, diciamo dipende molto da chi vede meglio, preferisco trovare sultai a grixis perché posso andare basso di vite senza rischiare Bolt e in più Piromante è parecchio noioso.

Game 1: non ricordo molto ma mi pare di averla persa tra rimozioni e Deathrites.

Game 2: dopo essere andato basso di vite calo doppia Death’s Shadow, costringendo il mio avversario al chumpblock riesco a vincere 2 turni dopo.

Game 3: riesco a fare una partenza molto forte con Wasteland + Tourach, il mio oppo dopo qualche turno riesce a riprendersi vedendo un’altra terra ma ormai la partita è compromessa, la vinco con una Rana qualche turno dopo.

Turno 4: Sneak and Show

Match up a mio parere molto buono, come tutti i delver decks.

Game 1: parto io, qua faccio un errore di valutazione, credevo contro un avversario sconosciuto sarebbe stato meglio fare terra Deathrite invece che terra Delver, invece poi si rivelerà la scelta sbagliata: il mio avversario riesce a fare Show and Tell coperto di quarto, io non riesco a ucciderlo per 1 danno (nonostante avessi un sacco di pescate possibili per vincere, anche Fatal Push per fermare il lifelink di Griselbrand)

Game 2: tengo mano con Delver, Deathrite, Force, Pierce, 2 terre e Sonda; a un certo punto mi trovo costretto a counterare esplosivi ingegnerizzati per mantenere la pressione, purtroppo perdo pescando 3 terre a fila.

Turno 5: Paradoxical Mentor

Mazzo molto interessante che gioca un sacco di drop a 0 con Mentore per ricastarli pescando un sacco di carte in stile vintage, non ho idea di come sia il MU perché il mazzo è pressochè inesistente.

Game 1: la vinco in scioltezza counterando il mentore, faccio creatura (non ricordo se DS o Angler) e vinco pochi turni dopo.

Game 2: mulligo, non riuscendo poi a trovare pressione, lui riesce a caricarsi la mano di counter dopo molti peschini (mi ricordo 2 Thoughtcast) e perdo poco dopo da Mentore protetto seguito da un Paradoxical Outcome che pesca 6.

Game 3: è il game che rimpiango di più di tutto il torneo, lui ha una mano con doppia Sferetta, City of Traitors e doppio Mox: cala mentore di primo proteggendosi da Daze, io in mano avevo 2 Brainstorm, 1 Decay, 1 Dismember e 2 Death’s Shadow, nella mia mente dovevo fare Brainstorm a fine per vedere terra, stappare e giocare Decay, vincendo sicuramente perché mentore sarebbe morto sicuramente, invece la giocata giusta sarebbe stata fare Brainstorm in risposta (non avrebbe cambiato nulla farla a fine o prima) e sperare nella Force of Will, purtroppo la stanchezza di due giorni di torneo e poche ore di sonno ha pagato.

Come conclusione volevo sottolineare la differenza di due mazzi che si concentrano sulla solita carta come chiusura: in modern sostanzialmente è un midrange e gioca da midrange, giocando scarti, removal e facendo quindi creatura a turno 3 o 4, in legacy punta molto sulla distruption con Daze, Force e Wasteland, per cui è un tempo come tutti i delver.deck, semplicemente Death’s Shadow viene usata come beattante simile a Goyf, con il vantaggio che non soffre hate al cimitero, spesso è più grossa e trae vantaggio dalla composizione del mazzo per poter diventare grossa. Unica pecca l’essere debole contro Spiga, ma bisogna giocare di conseguenza, inoltre se si ha una Library in campo la spiga diventa potenzialmente un aiuto.

Spero il report vi sia stato utile, grazie della lettura e alla prossima!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *