[Modern] MonoU Tron by Daniele Contadini

Buonsalve amici Titans, sono Daniele Contadini e oggi vi scrivo di un mazzo a cui sono particolarmente legato, essendo il mazzo che mi ha fatto affacciare a questo formato ormai 3 anni fa: UTron. UTron intanto non è la versione di trono in dialetto napoletano ma semplicemente la sua versione mono blu. Il mazzo è tornato in auge ultimamente vincendo un paio di PPTQ e riuscendo a giocarsela nel meta del momento quindi potrebbe essere una scelta inaspettata e performante.

È la versione “Buona” di RG tron, il fatto che sia più bello è soggettivo, mentre di sicuro è molto molto molto più complesso. La strategia del mazzo è abbastanza lineare, cercare di controllare mentre assembliamo il trono di Urza e ritrovarsi ad un certo punto della partita con un vantaggio tale da non poter praticamente perdere. Detto cosi sembra semplice, e infatti NON lo è. In parole povere, se cercate un mazzo semplice, non lo avete trovato. Ora un paio di appunti sul mazzo prima di passare alla lista e le specifiche del mazzo:

  1. NON è necessario chiudere trono nei primi tre o quattro turni, il mazzo è perfettamente in grado di giocare senza il trono a terra fino a partita avanzata, non stiamo giocando la versione RG.
  2. La possibilità di chiudere di combo NON significa che DOBBIAMO chiudere attraverso quel piano, non deve essere il nostro unico obiettivo.
  3. NON dobbiamo temere troppo Blood Moon, siamo in grado di giocarci tranquillamente attorno e possiamo rimbalzarla in EOT avversaria per stappare tutto il nostro mana.
  4. NON è un mazzo semplice da giocare, anzi. Ogni scelta si ripercuoterà sui turni successivi, ma quando sarete entrati nel meccanismo darà molta soddisfazione e vi aiuterà sicuramente a giocare intorno alle varie strategie dei vari archetipi.

Molto bene, ora fatte le dovute considerazioni, passiamo alla lista del mazzo, cosi che poi possiamo discutere il tutto. Questa è la lista che sto giocando ultimamente e devo dire che mi sta dando delle buone sensazioni, se la provate fatemi sapere mi raccomando.

Andiamo allora a vedere nel dettaglio la lista, ma prima ho parlato di Combo, quindi

COME FUNZIONA LA COMBO?

Per chi non la conoscesse scrivo due righe sul funzionamento di questa nostra chiusura. Ci dobbiamo trovare con Academy Ruins in gioco, Mindslaver in mano e 13 mana, di cui uno blu. Con 6 mana castiamo Mindslaver, lo rompiamo usando 4 mana e controlliamo il turno avversario, a questo punto con 2 mana attiviamo Academy Ruins che ci permetterà di rimettere in cima al nostro mazzo Mindslaver e ripescarlo al nostro turno e ripetere il procedimento ogni volta che vogliamo controllando cosi ogni turno del nostro avversario e facendogli pescare tutto il mazzo.

Allora veniamo a noi:

1x Wurmcoil Engine: La mia creatura preferita del mazzo, non credo di dovervela presentare io, è l’incubo di ogni BG based, e grazie ai calici spesso non teme neppure i Path to Exile.

1x Conduit Of Ruin: la carta che mi ha convinto a mettere Ulamog maindeck, ci permette di castare il nostro Polipone preferito a costo 8 ma anche di tutorare Angelo di platino o Sundering titan in caso di bisogno. Oltretutto ci aiuta nel castare anche le altre creature rimanendo open per counter eventuali e nel caso di Sanctum of Ugin a terra da il via a catene improbabili tipo:

Casto Conduit, tutoro Ulamog.

Casto Ulamog, Esilio 2 , rompo Sanctum tutoro Titano frantumatore.

Casto Titano Slando.

Ah è un 5/5. Promosso.

1x Ulamog, The Ceaseless Hunger: un missile terra aria, la frase WHEN YOU CAST andrebbe tolta dal Magic, sempre se volete degli amici, e se quegli amici giocano blu magari quando lo castate chiedete almeno scusa. Slanda doppio, toglie doppia minaccia, leva le manland e fa un clock impressionante. Come dice la pubblicità:“Cosa vuoi di più dalla vità? UN ELDRAZI”

1x Platinum Angel: carta di altri tempi, ci piace molto contro aggro perché devono trovare una risposta velocemente per non permetterci di avere il tempo che ci serve per aggiustare la partita e stabilizzare il board. In particolare affinity di main disponde solo di 4 galvaniche per toglierlo e a volte lo vedremo insegnare la tabellina del 4 ad avversari indispettiti di perdere contro una carta che non vedevano da anni.

1x Sundering Titan: l’incubo di ogni tricolor in una carta di magic, è il miglior amico di path to exile e ha un body praticamente imbattibile. Contro Bgx fa game praticamente sempre e lo tutoriamo sempre volentieri. Il feedback che lascia sul board in caso di removal rende davvero quei Path to Exile e Terminate in mano al nostro avversario dei chiodi pesantissimi. Forse la pubblicità allora era: “cosa vuoi di piu dalla vita? Un Titano.”

2x Thought-Knot Seer: a noi quest’occhione gigante piace, è vero non abbiamo i talismani per farli di terzo, però è una carta che secondo me un posto lo trova sempre, ci permette di vedere la mano e giocare di conseguenza, e magari togliere anche una minaccia al nostro oppo o magari una carta forte post-side. E comunque è un 4/4 che può portare a casa molti danni da solo. E guarda male il nostro Oppo. Molto male. Malissimo.

1x Spellskite: Infect/Burn non è che siano molto amici quindi perché no? Blocca e sposta qualche removal oltre ad aiutare nei match up che ho già menzionato.

1x Treasure Mage: ha una sua utilità in ogni mu, vs aggro bloccherà e andrà a prendersi Wurmcoil Engine o Platinum Angel per rimanere in vita vs control sarà fastidioso farlo entrare perché potremmo prendere Sundering Titan/Mindslaver.

Passiamo alle spell, sicuramente il reparto più corposo del mazzo:

2x Repeal: ci piace, si cicla e rimbalza cose. Da creature attaccanti a blood moon a planeswalker molesti non è mai morto.

1x Cyclonic Rift: era il terzo remand ma a volte la possibilità di tirarlo in Overload ribalta una partita da sola quindi la monocopia è più che contestualizzata secondo me.

2x Spatial Contortion: a parte l’art fighissima, non a tutti piace questa carta e ci può stare, anche perché ha come limite il fatto di non uccidere praticamente mai Tarmogoyf. Però il mio ragionamento è stato questo: da bgx sto relativamente bene, mentre gli aggro mi inquietano molto di più, preferisco due removal più “scarse” contro Bgx (uccidono comunque melma appena castata, confidant, Shambling Vent e Raging Ravine in risposta alla prima combat e Grim Flayer non ancora in delirio) ma avere 2 removal forti in più vs Affo, Zoo, Infect, nel caso di incontrare Bgx andranno a sostituirsi con i 2 dismember di side.

1x Warping Wail: qua il discorso è un pochino più ampio, è una carta sempre sempre valida. Uccide mezzo mazzo ad affinity, il mazzo intero ad infect, countera Scapeshift, Crumble to Dust, Thoughtseize e Inquisition. Può fare un bloccante inaspettato o rampare di un mana dal niente a fine turno, insomma, sono sempre felice di vederla.

4x Condescend: il nostro hard counter, spesso e volentieri saremo in vantaggio mana e questa sarà la nostra risposta alle minacce che ci verranno proposte. (CONSIGLIO: a volte ci sta di tirarla a 0 su una spell anche solo per scryare 2)

3x Remand: si cicla e ci fa prendere tempo,in pratica è ciò che vuole fare il nostro mazzo in una carta.

4x Expedition Map: FONDAMENTALE: ci fa chiudere trono, prendere isola vs blood moon, prendere oboro vs choke, prendere Academy Ruins per scombare, prendere Sanctum of Ugin o Ghost quarter vs trono o Manland moleste.

3x Chalice Of The Void: LA CARTA DI QUESTO MAZZO. Da sola può riprendere Match up molto sfavorevoli come Burn, Zoo, Infect. Contro affinity se sono on the play mi piace molto settarla a 0 ma comunque in generale fa sempre il suo lavoro, e G1 può bloccare Galvanic blast e il nostro Angelo di platino vivrà indisturbato. Particolare l’utilizzo vs ad nauseam, io preferisco settarlo a 0, poiché gli impedisce di usare Pact of Negation, infatti se settato a 1 può comunque scombare passando da Phyrexian Unlife. A volte può essere settato a 1 solo per impedire Path to exile su Wurmcoil.

1x Oblivion Stone: la nostra wratta per eccellenza, ci permette di respirare contro aggro e togliere tutti quei permanenti che proprio non ci piacciono come Choke, Bloodmoon, Planeswalker, orde di Guide Goblin e Wild Nacatl. È anche indirettamente una Win condition visto che possiamo andare in Loop con Academy Ruins e fare Wratta ogni volta che vogliamo, all’occorrenza può salvare un nostro pezzo prima di far saltare tutto in aria.

1x Ratchet Bomb: ok, questa è singolare, però la ho preferita alla seconda Oblivion Stone perché richiede meno mana ed è molto utile con mazzi che fanno un sacco di pedine, con aggro come affo che ha drop a costo 0 e comunque fa sempre la sua figura.

1x Epiphany at the Drownyard: allora questa carta si inizia a vedere in qualche lista e giuro che a me ha colpito molto, utile per mettere un po’ in difficoltà l’avversario nella scelta e perché dire: Sul passo rivelo le prime 9/10/11 carte non è per niente debole. Oltretutto facciamo noi le pile e questo ci permette di equilibrare molto la scelta. Da provare.

1x Ugin, The Spirit Dragon: devo davvero dirvi cosa fa? Incubo di qualsiasi midrange, la prassi è: faccio Ugin, -x pulisco il board e lui rimane li a fare bolt come se nulla fosse, la ultimate boh sinceramente non pensavo esistesse la frase PESCA SETTE CARTE. Il side out contro Affinity è ovvio visto che è fuori luogo come la Fastland stappata di Yasooka in finale del ProTour Kaladesh.

1x Mindslaver: non facciamo l’errore di vederlo come solo un pezzo di una combo, questa carta anche da sola può fare disastri, una sola attivazione può uccidere il mazzo avversario, sparando bolt sulle loro creature, Path senza andare a cercare terra, counterare le loro stesse spell. (CONSIGLIO: Ricordate di tappare tutte le terre dell’oppo, cosi potrete giocare una minaccia indistrubati nel vostro turno successivo)

1x Fabricate: ci piace avere un tutore nel mazzo che ci prende quello che vogliamo, ma non ci piace (salvo rari casi) farlo di terzo turno tappandoci Out. È una carta da giocare in modo molto intelligente, ma ci serve anche per trovare pezzi di side.

3x Thirst of knowledge: Pesco tre scarto uno è veramente molto molto bello, è sinergica con Academy Ruins e ci fa cercare quello di cui abbiamo bisogno, il 4x ci può stare ma per ora ho preferito il 3x in favore di un’ Epiphany.

Le lande sono abbastanza classiche quindi non credo di dovermici soffermare più di tanto, l’unica cosa che voglio ricordare e l’utilità di Oboro che ci permette, a turni avanzati magari di giocare spell blu (magari fabricate) nel nostro turno e rimanere comunque open di blu per counter nel turno avversario, semplicemente rimbalzandocela.

Passiamo alla side che è abbastanza interessante:

2x Grafdigger’s Cage: ovviamente vs Dredge, anche se il mu continua ad essere come essere 30 chili e farsi picchiare per 50 minuti da Mike Tayson.

2x Bottle Gnomes: ok capite perché voglio giocare questo mazzo? Li ho preferiti al Filigree Familiar di Kaladesh non tanto per la vita in più, per il punto in costituzione in più che gli permette di bloccare Monastery Swiftspear +1 Prowess, Guida goblin, Gorilla di Kird senza morire. In più vi giuro una cosa, dire :”a fine turno con Academy Ruins rimetto in cima Gnomi” NON HA UN PREZZO.

1x Spellskite: Va ad aiutare il fratello maindeck nei mu che oramai conosciamo bene.

1x Batterskull: Burn, zoo, bgx, Control la odiano perché non giocarla?

1x Wurmcoil Engine: stesso discorso di Spellskite, aiuta il fratellino Maindeck.

2x Negate: in realtà prima c’erano 2 Negate e un dispel, ma i calici di main mi hanno fatto optare per solo loro 2, sappiamo tutti quanto possano essere forti.

1x Crucible of Worlds: side sempre obbligato di questo mazzo, tutti puntano a spaccarci le terre, e noi ce ne freghiamo.

2x Dismember: discorso già affrontato, andranno a sostituire le Spatial Contortion nel caso di BGX ma a volte andranno semplicemente ad affiancarle se abbiamo bisogno di 2 removal in più.

2x Hurkyl’s Recall: odiamo affo con tutto il nostro cuore di metallo, si ricicla pure contro Lantern.

1x Pithing Needle: Karn, Liliana, Melma, Lightning Storm, Kiki-Jiki, Griselbrand, Celestial Colonnade, Planeswalker vari, Raging Ravine, Conflagrate, Qasali Pridemage, Fulminator Mage, le fetch, Bastano?

IN CONCLUSIONE:

U-tron è un mazzo complicato, incastrato e anche un po’ legnoso, che ha una curva di apprendimento piuttosto lunga ma che se padroneggiato in modo intelligente può regalare molte soddisfazioni. È uno dei mazzi più Economici del modern, e sicuramente come rapporto qualità prezzo non è per niente male. Il consiglio che vi do è quello di non scoraggiarvi se le prime volte le cose non vanno come vorreste e perdete da una Wild Nacatl che non siete riusciti a togliere (capiterà), la pratica in questo mazzo conta moltissimo.

Se vi piacciono i control veri questo è un mazzo che fa per voi. Spero come al solito di non avervi annoiato e magari fatto conoscere un mazzo che non conoscevate bene e magari vi ha incuriosito e ricordate:

“TERRA SCARTO, TERRA GOYF, TERRA LILIANA” NON CI FERMERÀ!!

Un saluto magico

CONTA

AAH QUASI DIMENTICAVO, MA RAGAZZI, SECONDO VOI, I BOTTLE GNOMES ALLA FINE SONO RINFORZI O RINFRESCHI?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *