[Modern] GW Company aka Value Town by Leonardo Romeo Borghi

Salve a tutti amici di Magic Titans, scrivo per la prima volta sul sito per parlarvi di un mazzo che ho avuto sotto le mani negli ultimi tempi: G/W Company.

Nato dalla mente dell’elegante Todd Stevens (ma precisando che la lista che vi illustrerò è di Jacopo Izzo, un giocatore molto valido e attivo, esperto pilota di questo archetipo, che ringrazio tanto), il mazzo cerca di raggruppare tutte le staples più forti che i due colori hanno da offrire generando una shell tanto quadrata quanto personalizzabile: grazie all’utilizzo delle Collected Company ed a un discreto controllo della pescata potremo inserire alcuni Silver Bullets che, in un modo o nell’altro, giungeranno tra le nostre mani (Aven Mindcensor o Selfless Spirit sono tra gli esempi più utilizzati). Oltre a questo Stevens ha inserito una seconda strategia, che si rivela il punto forte del mazzo: attaccare le mana source dei nostri avversari. I Ghost Quarter uniti a Ramunap Excavator ed Azusa, Lost but Seeking creano una sinergia davvero imponente da cui pochi mazzi riescondo ad uscirne indenni. Avendo quindi una strategia che include il largo utilizzo di terre l’inclusione di Horizon Canopy e Knight of the Reliquary è più che obbligatoria.

Ora immagino sorgerà una domanda spontanea:

Perché dovrei giocare questo mazzo?”

Beh è lecito avere i propri dubbi, non ho ancora mostrato alcuna lista dopotutto, quindi meglio dissiparli subito andando a conoscere i nostri compagni di viaggio: ecco le 75 carte che compongono il mazzo.

GW Company

Creature: (29)
Knight of the Reliquary
Courser of Kruphix
Noble Hierarch
Voice of Resurgence
Birds of Paradise
Ramunap Excavator
Azusa, Lost but Seeking
Kitchen Finks
Qasali Pridemage
Tireless Tracker
Eternal Witness
Aven Mindcensor
Scavenging Ooze

Instant: (8)
Path to Exile
Collected Company

Land: (23)
Ghost Quarter
Wooded Foothills
Windswept Heath
Horizon Canopy
Temple Garden
Gavony Township
Forest
Plains
Sideboard: (15)
Engineered Explosives
Eidolon of Rhetoric
Sigarda, Host of Herons
Linvala, Keeper of Silence
Selfless Spirit
Reclamation Sage
Stony Silence
Surgical Extraction
Blessed Alliance
Elspeth, Sun’s Champion
Eldritch Evolution

A voi la decklist, ora andiamo a fare un focus su ogni elemento che la compone, partendo dalle creature:

° Knight of the Reliquary: Non nego di essere da sempre un fan di questa carta, la sua versatilità e forza bruta sono sempre state un punto di forza che in questo mazzo brillano ancora di più. Il Cavaliere è per noi una risorsa importantissima che prima di menare le mani è utile per darci accesso a terre come Ghost Quarte ed Horizon Canopy, indispensabili per la nostra strategia.

° Courser of Kruphix: La vera bomba di questo mazzo, guadagna vite, ci fa giocare con una carta in più (Con Azusa addirittura fino a tre) e para davvero tante delle minacce che pullalano il modern. Oltre a questo è ottima per settare le nostre pescate con le fetchland e Cavaliere del Reliquiario. Ci fa sempre piacere vederla, che sia di company o calata dalla mano non la disdegneremo mai.

° Voice of Resurgence: Non penso che questa carta abbia bisogno di presentazioni, La Voce è nota per la sua incredibile resilienza oltre ad essere un incredibile palo per la maggior parte dei mazzi che fanno uso di rimozioni o simili, un must have per tutti i mazzi G/W.

° Noble Hierarch e Birds of Paradise: Giocare con molte terre che necessitano di essere sacrificate ci costringe a rimanere con un esiguo numero di fonti di mana sul board e qui entrano in scena questi due mana dork. Noble Hierarch si trova in più copie per l’abilità che porta con se: Exalted che, se sfruttata bene, porta avanti da sola le partite.

° Ramunap Excavator: Abbiamo detto che mandiamo molte terre al cimitero giusto? Bene, ecco il nostro Crogiolo dei Mondi con le gambe che, al contrario della sua controparte artefatto, è prendibile di Company. Basta la presenza di una Horizon Canopy nel cimitero per fare subito vantaggio ma questa carta si rivela davvero letale nel momento in cui un Ghost Quarter ed Azusa, Lost but Seeking si trovano sul campo di battaglia, permettendo un triplo slando ad ogni nostro turno.

° Azusa, Lost but Seeking: Ne abbiamo già parlato sopra, questa carta se giocata al momento giusto ci offre un vantaggio spropositato in brevissimo tempo, soprattutto se affiancata da una Ramunap Excavator o Courser of Kruphix.

° Kitchen Finks: Un po’ lo stesso discorso della Voice of Resurgence, sono resilienti, ci fanno guadagnare vite, ottimi bloccanti ed attaccanti; omettere i Kitchen Finks da questa lista sarebbe stato piuttosto sciocco (in più Jund sembra tornato alla ribalta, no?).

° Tireless Tracker: Iniziamo a parlare dei nostri Silver Bullets e partiamo da una carta che ha fatto molto parlare di se negli ultimi tempi. La Tracker è diventata rapidamente amica della maggior parte dei mazzi con presenza di verde, la sua capacità di fare vantaggio attraverso i land drop è davvero consistente ed a volte, se non fermata in tempo, porta a casa intere partite da sola.

° Quasali Pridemage: Avere una risposta ad artefatti od incantesimi scomodi è sempre utile, soprattutto di questi tempi, ed il Pridemage oltre a darci questo ci concede anche Exalted, rendendolo una carta che farà effetivamente sempre qualcosa.

° Eternal Witness: La nostra seconda possibilità, riprende ogni cosa (anche una Collected Company appena tirata), le vogliamo bene.

° Aven Mindcensor: Questo simpatico piccione se appoggiato di secondo turno dà possibilià a giocate davvero aggressive e, se in coppia con un Ghost Quarter, riesce a massacrare le risorse del nostro avversario nelle primissime fasi della partita. Oltre a questo è un 2/1 volante che sinergizza bene con l’Exalted delle Noble Hierarch.

° Scavenging Ooze: Ultima ma non per importanza la melma più amata (o odiata) di MTG, non penso debba parlare di quanto sia forte ed oltremodo versatile questa carta, sarà la nostra principale difesa contro mazzi che usufruiscono del cimitero.

Passando alle Non-Creature:

° Path to Exile: La rimozione bianca Modern-Legal per eccellenza.

° Collected Company: Il cuore pulsante del mazzo, ci è utile per quando finiamo la benzina o nei momenti in cui è necessario spingere al limite il mazzo, sempre gradita.

Passiamo alle terre:

° Ghost Quarter: Senza di loro il mazzo perderebbe di senso, sempre utili, sia per giocate offensive che difensive ( mi è capitato più di una volta di fare Ghost Quarter su una mia terra per settare una pescata o per fixare il mana ).

° Windswept Heath e Wooded Foothills: Le Fetchland di fiducia, settano la pescata e funzionano in sinergia con Knight of the Reliquary, Tireless Tracker, Ramunap Excavator.

° Horizon Canopy: Mana Fix e vantaggio carte in un pratico pacchetto, le Horizon Canopy sono un’incredibile risorsa che andremo quasi sempre a prendere con il Cavaliere.

° Temple Garden: Due shockland sono più che sufficenti, abbiamo già moltissimi altri modi per fixare il mana.

° Gavony Township: Landa riconosciuta per la sua forza nei long game, permette anche al più piccolo BOP di diventare una minaccia.

° Forest & Plains: Non c’è molto da dire, le basiche sono le basiche.

Collected Company – Franz Vohwinkel

E terminiamo con la Sideboard:

° Eidolon of Rethoric: Per rispondere a Storm che per noi è un pessimo Match-Up, il suo 4 di costituzione lo rende un bersaglio difficile per i Lightning Bolt avversari.

° Sigarda, Host of Herons: Per quanto questa carta non sia Company Friendly l’alta presenza di mana-dork nel mazzo ci consente di inserirla ugualmente. Fortissima contro B/Gx.

° Linvala, Keeper of Silence: Risplende contro Affinity ed Elves oltre ad essere un ottimo bloccante per volanti molesti.

° Selfless Spirit: Con lui sul board passa la paura dei mass removal ed è un volante che attacca per due ogni turno.

° Reclamation Sage: Quando Quasali Pridemage non basta.

° Stony Silence: Ci migliora il Match Up contro Affinity, Lantern e Tron.

° Engineered Explosives: La loro versatilità è seconda sono al loro impatto sul game, rimuovono ogni cosa e li sideremo dentro spesso e volentieri.

° Elspeth, Sun’s Champion: Una bomba contro Midrange e simili, fa vantaggio creature ed è un ottimo sweeper per bestie come Tarmogoyf o Death’s Shadow.

° Surgical Extraction: Per rendere Match Up come Dredge o Storm una scalata meno ripida.

° Blessed Alliance: Contro mazzi aggressivi come Affinity, Burn o Death Shadow è una manna dal cielo (e in più vi ricordo che Bogle ha appena vinto un GP e i MOCS).

° Eldritch Evolution: Quando cerchi delle risposte immediate e non ti puoi affidare a Collected Company è il momento di chiamare Eldritch Evolution. Può cercare qualsiasi cosa ( Anche una Sigarda, Host of Herons o Linvala, Keeper of Silence ) e rende la nostra sideboard più flessibile.

Conclusioni:

G/W Company è un mazzo davvero interessante che offre un stile di gioco piuttosto vario e difficilmente monotono forte del fatto che la sua lista sia personalizzabile a discrezione del giocatore, quasi come il più tipico dei ToolBox.dec.

A questo punto spero di avervi incuriosito a provare il mazzo e ci vediamo la prossima settimana con un nuovo articolo, a presto Titani!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *