[Limited] Report PPTQ Livorno by Sergio Tomici

Ciao a tutti ragazzi! Tanti ormai mi conosceranno ma per quelli che non mi conoscono il mio nome é Tomici Sergio e oggi vi vorrei proporre questo articolo Sealed del PPTQ avvenuto a Livorno, PPTQ scarso di players ma non di giocatori forti, vinto da me.

Se non erro i giocatori in sala erano solo 14, indi per cui la top8 è facilmente raggiungibile con un modesto 2-1-1, cosa che incoraggia ma che comunque mette un po’ di timore nell’apertura del pool.

Il pool che apro era il seguente:

Rare

La qualità delle mie rare sicuramente non è al TOP, ma Gonti e Carovana mi danno speranza.. (purtroppo pero’ Gonti non ce la farà poiche il nero all’interno del pool e’ praticamente assente)

Il pool seguente e’ completo di uncommon e common divise per colore:

Il pool completo.

Niente di che a parer mio.. le carte che subito spiccano sono le removal rosse e le creature bianche, anche se i due colori non sembrano ad occhio pienissimi, il pool che vado a buildare è stato il seguente:

Il mazzo buildato.

Il mazzo di per se contiene solo carte forti, alcuni evasivi e molte rimozioni fortissime, posso affermare che non era il classico rosso bianco aggro, certo i suoi danni li strappava, ma carte come Ninth Bridge Patrol, Fateful Showdown, Wispweaver Angel e Fairgrounds Warden permettono un considerevole controllo del board e di conseguenza il piano aggro che in sealed ritengo personalmente poco fruttuoso lo avrei messo da parte, per vincere tranquillamente di evasivi e botti, anche se come vedremo da alcune partite giocate, quando il piano aggro si lega alle removal difficilmente abbiamo una partita che si protrae fino al Late Game, e questo mazzo poteva riuscire anche in questo.

Osservazioni:

Decido di lasciare fuori una carta bella come Inspired Charge, che solitamente in un mazzo con molti token ed evasivi come questo si sposa bene, per provare Fateful Showdown, col senno di poi mi ha fatto vincere piu’ partite perse lo sparo rosso, ma se potessi tornare indietro avrei sicuramente maindeckato l’overran bianco, considerata la quantità di volte in cui post side l’ho inserito proprio al posto di quello.

Altra considerazione, il mazzo non si poteva montare in nessuna altra maniera secondo me, quindi, il pool dava pochissimo margine d’errore nella sua costruzione ed era praticamente già pronto all’uso.

Passiamo ad un rapido resoconto delle partite, purtroppo non ricordo i vari match nel dettaglio ma provo a raccontarvi qualcosa lo stesso:

1° Turno Vs Giovannelli Matteo

Matteo gioca Rg Energy, mostruoso a parer mio gioca: Bristling Hydra, Skyship Stalker, Longtusk Cub, Thriving Rhino, Belle removal ( Nature’s way e Hunt the Weak ) e una buonissima curva che si chiude con dei mostri 4/5 menace e Arborback Stomper.

Prima partita, mi parte terra passo, terra Longtusk Cub, terra Thriving Rhino, dopo un paio di turni Hydra. Riesco comunque a tenere il passo con Faigrounds Warden e Harnessen Lightning, riuscendo a vincere di race grazie ai miei fabricate che bloccano Idra e che strappano danni con Salivating Gremlins.

Seconda partita, tengo una mano veramente esplosiva con Eddytrail Hawk, Cultivator’s Caravan e Weldfast Monitor + altre creature con fabbricare, ma 1 Furios Reprisal tirato bene e un Arborback Stomper il turno dopo ribaltano una race impossibile da riprendere.

Terza partita sido dentro Inspired charge, Matteo riparte molto bene come nel primo game, ma anche io parto molto aggro con Speedway Fantaic, Glint-sleeve Artisan, Propeller Pioner, nonostante questo Matteo si affida al Body delle sue creature convinto di strappare il game prima di me, ma la carta inserita post side riesce a strappare 11 danni in un turno mandandolo a 0 points 1 turno prima che lui facesse lo stesso con le mie vite. GG!

1-0

2° Turno Vs Kristian Menta

Prima partita, mi ricordo solo Longtusk Cub, questa carta è il mio incubo in 5 game me la sono ritrovata di secondo turno 5 volte. Non va bene con Kristian, tant’e’ che ricordo solo la durata del match 3 minuti circa, 2-0 per lui, aveva un bellissimo mazzo, con una curva imbarazzante e Longtusk Cub ! Longtusk Cub ! Longtusk Cub ! Longtusk Cub ! Longtusk Cub ! Longtusk Cub !

ODIO QUEL DANNATO CUCCIOLO!!!! Perdo velocissimamente il match senza nessuna remora, aveva il mazzo più forte e sono stato letteralmente squarciato in due.

1-1

3° Turno Vs Filippo Orsi

Di questa partita non rircordo niente, ma bene o male é andata come contro Kristian, con l’unica differenza che sono stato io questa volta a vincere in fretta contro l’avversario!

2-1

4° Turno Vs Bernard Sebastian Catinella

I.D. Pareggio Intenzionale.

Ci prepariamo per la Top 8 Draft, con le regole nuove vengo a sapere che al primo turno andrò a fronteggiare l’avversario più temibile in sala, nonché uno dei principali maestri della scuola Livornese e giocatore molto forte e conosciuto sia in suolo nazionale che internazionale Matteo Versari.

Conosco bene Matteo e so che l’80% delle volte è attratto dal draftare mazzi quasi all-spell o semi-control anche in draft che mantengono un vantaggio carte e board e che portano l’esito di una partita in late, con dei piani molti solidi, permettergli di arrivarci, vuol dire il 99% delle volte perdere contro di lui, un po’ perchè commette meno errori degli altri, soprattutto in una partita lunga, e un po’ perchè gli piace proprio mantenere il controllo della partita e portare avanti il suo piano del mazzo draftato ad ogni costo sin dai primi turni di gioco.

Considerato questo mi prefisso di draftare un mazzo Hyper Aggro che possa comunque dire la sua anche in Late.

Il mazzo draftato.

Questo e’ il mazzo che ho draftato quindi, vediamo i casting cost.

I casting cost del mazzo.

Stendendolo e impilandolo vediamo cmq che ho una curva di creature e permanenti molto bassa, le spell da tirare anche in late sono poche, e comunque costano molto poco, decido quindi anziché giocare 25 / 15 terre, di giocare 26 / 16 terre, a pare mio cambia molto poco avrei tagliato il bianco ma quelle due creature in piu’ entravano nel piano del mazzo nonché non volevo scendere sotto le 16 creature e non avendone pickate altre mi sono sentito di sporcare questo mazzo.

Di side, carte di rilevante importanza c’era solamente 1 copia di Revoke Privileges.

Il piano del mazzo era Aggrare, sfruttare i menace per strappare più danni possibile e intraprendere così una partita giocata in race. ( mio cavallo da battaglia 😛 )

Le 2 copie di Giant Spectacle solitamente sono bruttissime da giocare ma combinate con i 2 Weldfast Monitor, Embral Bruiser, Wayward Giant e giocate di secondo su un Bomat Courier possono davvero fare la differenza se le leghiamo anche alle removal e anche se pochissimi, ai trick del mazzo.

Spendo due parole per quanto riguarda la scelta di pickare e poi giocare Fabrication Module e Animation Module: un mazzo aggro solitamente non vuole meccaniche lente come queste, ma riuscendo a partire molto velocemente spesso succede che si creino situazioni di stallo dove un normale mazzo Aggro non riesce a far fronte alle bestie dell’opponent una volta ripresa in mano la situazione da parte del nostro avversario, beh, queste due carte aiutano molto a far fronte ad una situazione che potrebbe comprometterti la partita in pochi turni, e permette quindi di Stoppare il piano Aggro intraprendendo un piano di Board Control dove Tempo, Blocchi e Danni, sono strettamente collegati al “chi ce la più grosso la scampa”, per di più Fabrication Module incrementa notevolmente la forza di tutti i pezzi che forniscono Energy permettendo di pompare i pezzi con menace, e per di più fornisce carburante anche per il Territorial Gorger.

Devo dire che un mazzo apparentemente cosi’ brutto non lo avevo mai draftato prima, le meccaniche del mazzo erano belle, l’idea mi pareva buona, anche se fuori meta possiamo affermare con certezza ma, a me pero’ PIACEVA UN SACCO ed era molto divertente da giocare!!!!

Top 8 Rounds

Quarti di Finale Vs Matteo Versari

Non so se ho azzeccato la previsione pre-draft ma Matteo gioca un Blu- Nero apparentemente control, con muri, 1/3 Scry, Removal il classico mazzo Paletti che vince in Late in una maniera terribile e agonizzando l’avversario, con Underhanded Designs e Whirlermaker, bel mazzo e molto solido apparentemente con diverse rimozioni ma abbastanza lente, con Gonti, Lord of Luxury e molti pezzetti con Deathtouch, una noia insomma.

Prima partita: Ricordo che sono partito molto velocemente, col piano ben definito del mazzo, Menace, Removal tutto seguito da una buona scurvata, da parte sua anche Matteo era partito molto Bene con Aether Theorist e Gonti, Lord of Luxury che ruba una mia palude, tradiamo alcuni pezzi e Matteo riesce quasi a pareggiare il board purtroppo però un paio di pescate a sfavore suo e un paio di creature pescate di seguito io, riescono a fare la differenza per chiudere la prima partita a mio favore.

Seconda partita: Tengo una mano mediocre e apparte il drop a 2, molto lenta, con Speedway Fanatic, Fabrication Module e Territorial Gorger, sperando di pescare bene, comunque sia in mano ho il tris di terre diverse e questo é stato un’incentivo al keep. Iniziando Matteo il suo Aether Theorist mi azzera la mia partenza con Speedway Fanatic che gioco ugualmente restando in difesa, dopo qualche turno ricordo che ero riuscito a strappare qualche danno con dei minacciare pescati, ma il board ormai era quasi irriprendibile e dopo un paio di Malfuction che tappano due miei pezzi con Minacciare e il cast di Glimmer of Genius decido di ammazzettare e giocarmi la Terza.

Terza partita: Mulligo a 6, e apro la seguente mano, Embraal Bruiser, Weldfast Monitor, Speedway Fanatic e Torrential Gorger, Swamp, Montain, Faccio scry tengo su un’altra Mountain, Parto con Speedway Fanatic Matteo salta il suo drop a 2 bloccante, giocando mi sembra un Prophetic Prism io continuo a calare creature su creature, nel mentre che prova a stabilizzare il board lo porto abbastanza basso di vite, riuscendo anche a far fuori un bel muro con Subtle Strike e salvandomi un’altro pezzo con Rush of Vitality, quando Torrential Gorger + 2 Ratti e 1 Harnessed Lightning portano a casa la partita.

GG! 2-1!

Semifinale Vs Kristian Menta:

Kristian Menta ( il ragazzo che mi ha battuto al secondo turno e che non vedeva l’ora di farlo nuovamente!!!!)

Fortuna ha voluto che mi concedesse, credendo da parte sua che avrei avuto molto più voglia di giocarmi il PTQ io anziché lui, beh in effetti forse é proprio così ,questo che andò a fare sarà il terzo regional in 4 stagioni giocate e in soli 5 PPTQ disputati, e mi sono sempre piu’ avvicinato al traguardo, non sia mai che questa sia la volta buona!!!

Grazie Kristian per la concessione!!!!

Finale Vs Gregorio Esposito.

Gregorio Esposito é il più molesto ragazzo di Livorno quando gioca fa un casino imbarazzante ma a parte questo potrebbe veramente diventare un grande giocatore di Magic se solo lo volesse veramente. Comunque iniziamo il racconto degli ultimi 3 Game nonchè i game più belli e tirati!

Prima partita:

Gregorio inizia davvero come un matto, terra Longtusk Cub, terra Thriving Rhino, (seconda volta che mi partono cosi’ in un solo pptq…che fatica…) la partita inizia male e nonostante provi ad inventarmi una race, attaccando e bloccando con i servi di Glint-Sleeve Artisan , Weaponcraft Enthusiast, e attaccando con Bomat, e i vari Menace, un paio di rimozioni e un +3+3 tirato su un pezzo portano a Gregorio la vittoria del primo game.

Secondo game:

Inizio io, Terra Bomat Courier, Terra, Thriving rats, Terra, Prakhata pillar-bug, ma anche Gregorio non é da meno e dopo qualche turno la situazione era: Lui ad 11 vite, con me che non riesco più ad attaccare mentre mi ritrovo a 3 punti vita, a difendere come un pazzo, dopo aver saltato diversi land drop e con la mancanza di bianco, mi vedo quasi spacciato ho in mano 1 Revoke Privileges e Gregorio il turno dopo si metterà alla guida del suo Renegade Freighter con il suo Thriving Rhino, fortuna e speranza hanno voluto che il turno prima della morte pescassi la pianura (in questo caso della vita) da mettere sopra Rhiino cosi’ che il turno dopo non possa attaccarmi con il Renegade Freighter a meno che non peschi un’altra creatura, passo sono tapped out, lui gioca 1 Sky skiff io riesco a giocare qualche creatura dopo essere andato ad 1 punto vita prendendo un’attacco di Sky skiff attivato con 1 Reckless firewaever in gioco, sento la topdeckata di Gregorio imminente ma per fortuna riesco a guadagnare qualche vita con il mio Filigree familiar e il mio Prakhata pillar-bug schivando per qualche turno una morte certa, quando, ad un certo punto riesco a strappare quegli 11 danni in un turno solo Giocando 1 Harnessed Lightning su Reckless firewaever rimasto in difesa, mettendo un segnalino su Torrential Gorger e +2+2 con Fabrication Module e giocando anche un Thriving Rats che da un’ ulteriore +2+2 e segnalino allo stesso Torrential Gorger e finalmente posso attaccare per 11 danni e vincere il game Invincibile con il Gremlin rosso e Weldfast monitor!!!

Terzo Game:

Parto troppo troppo veloce, Gregorio nonostante tutto prova ad invertire la race con Ovalchase Drugster attivandolo e cercando di farlo lottare con Hunt the weak contro un mio pezzo, purtroppo per lui ho in mano un Subtle Strike che strappa il 2×1 a mio favore in una guerra di race, vinco pochi turni dopo con un mazzo totalmente a caso!

Concludo dicendovi molto seriamente che non importa che mazzo giocate o contro chi, se siete tranquilli e giocate e draftate secondo un’idea e al meglio delle possibilità che credete e avete, è tutto possibile, in più voglio darvi un consiglio personale, i pptq sono tornei possiamo dire di casa, dove per la maggior parte di noi, conoscere tutti i giocatori in sala è molto semplice, quindi non dimenticate di prendervi tutti i vantaggi possibili forniti appunto dalla conoscenza personale di ogni avversario che incontrerete, vantaggi come, prediligere e intraprendere una partita in race, considerato che l’avversario sia più in difficoltà a sostenerla rispetto ad uno che preferisca vincere seguendo un piano control, provando un bluff contro avversari che sapete potrebbero cadere in un vostro bluff più facilmente rispetto ad altri, e SOPRATTUTTO non vi affidate al fatto che il vostro avversario giochi alla perfezione, o come giochereste voi un suo determinato turno, un blocco, o un attacco, questo lo potete fare ad un REGIONAL, ad UN GRAND PRIX, ma non ad un PPTQ, dove spesso capita che non si compia una giocata disperata che cmq potrebbe invertire l’esito di una partita solo perche si presumerebbe una corrispettiva giocata esatta da parte dell’avversario, non dimenticate di distinguere i giocatori più scarsi di voi, e approfittare di questo a vostro favore. Naturalmente mi sento comunque in obbligo di dire: “giocate sempre con la massima correttezza, e seguendo tutte le regole del gioco, ascoltate altri pareri e ciascun avversario, ciascuno di noi può sempre imparare qualcosa da qualcun’altro.”

W le Magics!

Ringrazio Tutti per aver letto questo articolo/racconto del mio PPTQ Livorno.

Ringrazio soprattutto Gianluca Boose per l’opportunità di scrivere per Magic Titans.

Ringrazio Kristian Menta che mi ha concesso in semifinale. (non so’ se il mio mazzo poteva reggere altri 2 o peggio 3 game) xD

Ciao a tutti !!!

Tomici Sergio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *