[Limited] Analisi Multicolor e Terre in Aether Revolt by Daniel Spanò

pano
Ciao a tutti, sono Daniel Spanuozzo Spanò ed eccomi ritornato a scrivere review per la Magic Titans family<3
A questo giro recensisco Multicolor e Land(si, è una sola) di Aether Revolt: l’hype per questo set è a mille, il piano di Kaladesh mi ha colpito positivamente da subito e sono molto curioso di vedere come si svilupperà il blocco.
Tra una piada e l’altra, ecco a voi la mia recensione.
KEEP 😀

 

Ajani l’Inflessibile

AJANI L’INFLESSIBILE: 3.5 – Ha un costo elevato ma è rimozione secca quando entra. La sua prima abilità non mi fa impazzire ma è con buone percentuali vantaggio carte e lo porta a 6 segnalini. La sua ultimate è ovviamente tanto forte quanto situazionale su un board chem, nel caso ci veda in svantaggio, non paga quanto è stato speso. Nel complesso penso sia comunque una carta dal power level eccellente ma non esagerato come altri Planeswalkers.
In costruito sicuramente il suo habitat naturale sarebbe un mazzo Midrange come poteva essere il vecchio Abzan in Standard.

Oscuri Segnali

OSCURI SEGNALI: 3.0 – Ha un costo parecchio vincolante che rende la valutazione più bassa di almeno mezzo punto. Ovviamente per gusti personali la first-pickerei ad occhi chiusi ma capisco anche chi la lascia passare scegliendo un pick più solido e meno vincolante sui colori. Spero si veda gioco in costruito per questa sorcery che tanto ci ricorda Cruel Ultimatum, ma probabilmente dovremo attendere l’uscita di Bolas nel prossimo set per sfruttarla al meglio. I maghi Grixis gioiscono già dal profondo dei loro cuori.

Riserva Nascosta

RISERVA NASCOSTA: 3.0 – Anche qua ci troviamo davanti a del potenziale ma il vincolo del doppio specifico blocca un po’ la valutazione. Penso che una carta del genere si splashi volentieri in molti mazzi e il poter fare scry1 senza perdere vantaggio board per un mana investito ogni turno valga la pena di osarla in un mazzo con una mana base a tre colori. Se siete B/W non penso ci siano dubbi: ha tutte le sfortune del non essere una creatura, una removal o un game breaker immediato ma regala una solidità e un late game fuori portata.

Totterista Dissidente

TOTTERISTA DIFFIDENTE: 3.5 – Onestamente forse si merita il mezzo voto in più. Non mi piace esagerare però con le carte multicolori per gli ovvi motivi già spiegati sopra. Fortissima. Tre creature (di cui due volanti) con una carta ad un costo che se anche non dovessimo riuscire a scontare è più che onesto.
Primo Pick e speriamo di riuscire a rimanere in color.

Giuramento di Ajani

GIURAMENTO DI AJANI: 2.0 – Non mi piace granchè (si parla sempre di limited). Sarà una carta a doppio colore specifico da giocare nel mid-late game con un impatto totalmente riferito alla qualità/quantità del board. La seconda abilità è inutile. In quei colori è anche vero che difficilmente giocheremo poche creature quindi se ce l’abbiamo la mettiamo. In un draft già avviato possiamo pickarla alta solo se siamo già sicuri di sfruttarne l’effetto proficuamente.

Cinghiale delle Zone di Confine

CINGHIALE DELLE ZONE DI CONFINE: 2.5 – Cinghiali da sempre nei nostri cuori! Ottimo rapporto qualità prezzo con abilità piuttosto buona: assunto! Come sempre i due colori lo rendono un pelo più basso nella scala di quanto potrebbe essere. All’urlo di “scansatevi” penso farà delle belle lezioni sulla tabellina del 4!

Attivista Rinnegato

ATTIVISTA RINNEGATO: 2.5 (in COSTRUITO invece ALL STAR) – Non penso che nel formato Limited si riesca a trarre così tanto profitto da una carta del genere. E’ sicuramente un pick alto e molto solido (mal che vada un 3/2 a costo 3 non si butta) con % di attivare il suo comes into play nell’early game piuttosto basse. Ma se succede è un disastro per il nostro opponent. Nel mid game vince guerre di attrito e nel late game sarà un +1 assolutamente gradevole. Le sue vere potenzialità però sono in altri formati e lascio a voi e alla vostra immaginazione tutte le giocate possibili con questa carta. Abbiamo Fetchlands, Wasteland, Strip Mine e tutto un seguito di permanenti già utilizzati a cui piace sacrificarsi per noi…

Rotatore Rinnegato

ROTATORE RINNEGATO: 2.5 – Mi ripeto ancora una volta nel dire che queste valutazioni sono sempre relative ai doppi colori. Abbiamo comunque una carta che fa il suo sporco lavoro: manovra veicoli o picchia e nel frattempo toglie un blocco. Non penso sia splashabile a meno di mana base solidissime ma nell’archetipo W/R veicoli è un pick ottimo.

Raffinatore Fuorilegge

RAFFINATORE FUORILEGGE: 3.0 – Wow! Energia, carta gratis e un 3/2 a costo 3? ECCOMI! Moooolto bello e penso che si giochi tranquillamente anche in mazzi in cui la meccanica dei segnalini energia non è in primo piano (difficile però, dati i colori). Power Level più alto dei suoi compari multicolor qua sopra…perlomeno in limited!  Inoltre ha tutti i valori in regola per vedere gioco anche in costruito.

Pattuglia della Spirale

PATTUGLIA DELLA SPIRALE: 3.0 – Ecco questo attrezzo volante si piazza più o meno come il suo amico di prima al livello di power level: piuttosto alto, con la sfortuna del casting cost non lineare. Per soli quattro mana abbiamo un Re delle race. Entra, toglie blocco, previene un attacco e comincia a menare le mani dal cielo. Anche lei è stata assunta!

Tezzeret il Manipolatore

TEZZERET, IL MANIPOLATORE: 4.0 – Scusate ma mi parte il secondo WOW. A differenza di Ajani non fa rimozione sicura quando entra ma a mio parere il costo più basso e il modo in cui funzionerà lo rendono di poco superiore. Estremamente sinergico anche “da solo” regala un po’ tutto: vantaggio mana/artefatti, rimozione (o pompa in casi particolari per assegnare ad esempio danni letali con un volante/imbloccabile) in grado di sopravvivere al -x) e una ultimate veloce da usare che può compromettere seriamente la partita nel mazzo giusto. Ricordo inoltre che se riusciamo a farlo sopravvivere alla sua ultimate, dopo ci delizierà creando un 5/5 ogni turno!
Sono ammetto un po’ di parte ma come non esserlo…

Tocco di Tezzeret

TOCCO DI TEZZERET: 2.5 – Hey signore rimetta le mani al suo posto! Non mi piace granchè giocare carte del genere. Mi pare sia troppo volubile e si rischia sempre il famigerato 2×1 avversario in fase di lancio della magia. Anche l’effetto della carta non è così esagerato. La giocheremo sicuramente in alcuni mazzi e magari sarà pure forte. In altri però rimarrà spesso in panchina.

Ingegnere della Saldapoli

INGEGNERE DELLA SALDAPOLI: 3.0 – Bello ignorante per essere un ingegnere…complimenti! Gli do mezzo voto in meno rispetto ai suoi amici 3/2 di altri colori e stesso costo perchè non crea vantaggio carte immediato. Sempre comunque un centravanti di razza che nei mazzi aggressivi farà dei sonori buchi in terra.

Costrittore Sinuoso

COSTRITTORE SINUOSO: 2.5 – Il voto è “basso” ma devo tenere in considerazione tanti fattori: costo come sempre bicolor, combinazione di colori ed impatto sul board. Queste tre cose remano un po’ contro al Sinuoso serpentello ma c’è ovviamente da dire che ha un body più che buono per il costo di due mana e IN CERTI mazzi può sicuramente regalare emozioni (oltre ai segnalini). Primo pick se volete forzare un archetipo e avere una carta chiave…altrimenti lasciate perdere. Ha del potenziale anche in costruito, in sinergia con altre carte soprattutto verdi e vecchie glorie come Nissa, Voice of Zendikar.

Spirale dell’Industria

SPIRALE DELL’INDUSTRIA: 2.0 (Attenzione: il nuovo Glimmervoid) – Diciamo che non è esattamente la rara che vogliamo aprire per potenziare il mazzo ma se abbiamo tanti artefatti e necessità di splashare carte la infiliamo e incrociamo le dita sperando di non averla subito in mano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *