Con chi schierarsi tra Eldrazi e Alleati? By Boldrini Giulio

Salve a tutti i lettori di MagicTitans.it!!!

Oggi sono qui per commentare il mio pool di carte del prerelease che si è svolto in questo week-end presso The Oracle a Fucecchio.

Rispetto ai prerelease del passato la Wizard ha deciso di eliminare i seeded pack, in questo modo non considerando la rara foil, possiamo ottenere un sealed del tutto simile a quello che troveremo ad un PPTQ.

La mia analisi non terrà conto delle mie partite, ma solamente del pool e delle scelte che potevano essere fatte, e vuole essere un tentativo di valutazione delle singole strategie.

Qui di seguito aggiungo le foto delle carte del mio sealed:

Bianco

WP_20150928_22_25_31_Pro

 

Partendo dal bianco notiamo subito la mitica e la rara al centro della foto, dopo questo salta all’occhio la presenza di due buone rimozioni ed alcuni drop bassi; diciamo che questo colore fa quello che mi aspettavo in questa espansione ovvero creature dal costo abbastanza contenuto e molte ottime rimozioni anche comuni. Una parola in più vorrei spenderla per Sheer Drop, che consiglio a tutti di giocare principalmente in strategie più vicino al controllo e non all’aggro, perchè spesso rimarrà in mano senza la possibilità di lanciarla se l’avversario sarà costretto a difendere e tenere le creature stappate.

Blu

WP_20150928_22_24_40_Pro

La fila di Eldrazi nella parte superiore della foto, unita ai due Mist Intruder, formano un bell’agglomerato di carte molto sinergiche per l’archetipo in questione (eldrazi/ingest), però il blu manca di spessore e nemmeno la presenza di due Dampening Pulse basta per far saltare agli occhi un mazzo a base di isole. Penso che la maggior parte delle volte questo colore sarà sinonimo di Eldrazi, come si vede anche da questo pool, ma credo anche che in draft non disdegnerò UW Awaken, che, avendolo provato al secondo prerelease, ho trovato più solido di quello che pensavo.

Verde

WP_20150928_22_23_25_Pro

Il verde invece non è per niente un bel colore e si capisce subito che non è il caso di giocarlo; inoltre non presenta neppure una bella curva. Nel colore in questione la giocabilità sarà condizionata spessissimo dalla presenza di carte incolori con un forte impatto sul board e dalle carte Rosse, visto che moltissimi elementi del verde puntano al ramp e all’accumulo di pedine per avere più mana; nonostante ciò penso che anche l’archetipo BG sacrifice sarà molto competitivo, ma più presente in draft rispetto al sealed data la possibilità maggior di scelta delle carte.

Nero

WP_20150928_22_20_57_Pro
Per questo colore non posso che spendere parole amare; entrambe le volte che ho sbustato ho trovato le carte peggiori possibili che non mi hanno fatto creare un idea generale riguardo al nero. Posso dire comunque osservando i miei avversari che si sposa molto bene con il blu per formare, come dicevo precedentemente, l’archetipo UB Ingest.

Rosso

WP_20150928_22_22_10_Pro

 

Nonostante i quattro spacca terre che ho trovato, il rosso ha carte abbastanza notevoli e fa tutto quello che dovrebbe fare, con due spell che sparano e sei creature devote all’aggressività. Questo colore in particolare, oltre alla bellissima Akoum Firebird, lo vorrò giocare sicuramente perchè la sua forza in questo set risiede nel il fatto che si potrà adattare abbastanza bene a moltissimi archetipi come Landfall, Ingest, Eldrazi obesi e Ally.

Incolori,Gold e Terre

WP_20150928_22_14_58_Pro


La tipologia di carte che vedete in questa foto sarà importantissima ogni volta che vorrete giocare Limited e vi invito ad analizzare queste carte prima degli altri colori in modo da avere un’idea generale sul da farsi e poter prontamente scegliere carte che sono sinergiche con Eldrazi o con landfall e così via. Nel mio caso da notare la presenza di due Herald Of Kozilek e due Kozilek’s Channeler, oltre alla rara Blight Herder.

Decido, visto il poco tempo, di buildare un WR con sia la meccanica Landfall sia Ally ed includere tutte le mie carte più forti; questa è la lista:

WP_20150928_22_18_26_Pro

Ooltre a 7 Plains, 5 Mountain e 1 Forest

Come noterete avevo deciso di splashare il verde per l’alleato raro Veteran Warleader, visto che avrei giocato comunque Pilgrim’s eye e Evolving Wilds.

Il mazzo è un aggro con molte removal e punta a mettere pressione fin dall’inizio all’avversario, il tutto contornato da alcune bombette come la fenice ed il super anello dell’oblio; ci sono alcune carte che mi hanno deluso come Expedition Envoy e il Makindi Sliderunner, i quali avendo entrambi un solo punto di costituzione, si sono fermati spesso tra le grinfie dei piccoli Eldrazi Scion. A differenza di quello che pensavo, giocare aggro non sembra premiare troppo durante i sealed, perchè la quantità di pedine tende a rallentare molto il formato, e inoltre gli Eldrazi più grossi e cattivi con costi di mana molto elevati vengono castati molto più velocemente di quello che pensavo e saranno una realtà con cui dovrete avere a che fare fin dall’inizio della partita.

Analizzando a posteriori c’è un cambio che vorrei fare ovvero eliminare Expedition Envoy per Nettle Drone, per il fatto che dicevo precedentemente; anche se il parassita ha la stessa costituzione è una carta molto più intelligente durante le situazioni di stallo, unico malus è la diminuzione del numero degli alleati, ma penso che la perdita sia comunque inferiore rispetto al guadagno in qualità.

Tornando a casa dopo il prerelease ho spulciato meglio ogni elemento del mio pool ed ho tirato fuori dal cilindro un deck che non avevo nemmeno immaginato.

WP_20150928_21_49_34_Pro


Come vedete ho cercato di massimizzare le due carte multicolore UR visto che nel mazzo sono presenti 14 carte che interagiscono con la loro abilità di abbassare il costo di mana , inoltre permettono di attuare delle notevoli scurvate fino al 4 turno, che in un formato abbastanza lento come questo possono portare alla vittoria velocemente. Non avendo a disposizione molte removal dobbiamo giocare le due copie di Dampening Pulse, che ho fortemente rivalutato in positivo durante il week-end. Tra i due mazzi penso che sia più competitivo il primo anche per le bombe che gioca, però avrei voluto provare anche il secondo per poterlo valutare al meglio.

Concludo la mia piccola analisi sperando di avervi aiutato per il prossimo week-end di PPTQ di limited.

Inoltre vi invito a postare nei commenti idee su possibili mazzi e cambiamenti nelle mie build, sarò lieto di discuterne insieme!

Detto questo vi saluto, alla prossima

Boldrini Giulio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *