Cambi alle regole sul mulligan effettivi a partire da Battle for Zendikar

Con il Pro tour Magic Origins è stata introdotta una nuova regola sul mulligan, detta “Vancouver Rule”, dal nome della città che ospitava il torneo. Inizialmente la regola valeva solo per quel particolare evento, che doveva servire da campo di prova per un eventuale espansione di tale regola a tutti gli altri tornei.

 

In data 20 agosto, la Wizards of the Coast ha annunciato che, dato le risposte dei giocatori sono state positive, tale regola sarà applicata a tutti i tornei, a partire dagli eventi di Prerelease di Battle for Zendikar.

 

Ma in cosa consiste questa nuova regola?

In sintesi, è abbastanza semplice. Un giocatore che decida di mulligare almeno una volta avrà diritto, dopo che avrà tenuto una mano, ad uno “scry 1” gratuito prima dell’inizio della partita. Quindi, per esempio, se un giocatore mulliga a sei e trova una mano che lo soddisfa, dopo aver annunciato di non voler mulligare oltre può guardare la prima carta del suo mazzo e decidere se metterla in cima od in fondo. Lo scry sarà sempre e solo di una carta, a prescindere di quante volte si mullighi (un mulligan a 5, per esempio, non da diritto ad uno scry 2).

L’introduzione di questo cambiamento è dovuta al fatto che, secondo la wizards, troppe partite erano decise ancora prima di iniziare per colpa di mulligan eccessivi che creavano troppo svantaggio. In questo modo sperano di ridurre il numero di partite in cui le persone scendono sotto le 6 carte nella mano iniziale, rendendo così il gioco più interessante.

 

Qui il link all’articolo ufficiale della WotC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *